Da Bologna a Forlì per prostituirsi in pieno giorno: nomadi nei guai

Si tratta di due nomadi, provenienti da campi rom di Bologna, già in passato attenzionate dalla Polizia

FOTO DI REPERTORIO

Nonostante il foglio di via firmato dal Questore, continuano a venire a Forlì per prostituirsi. Due "lucciole" romene, rispettivamente di 19 e 20 anni, sono state denunciate a piede libero dagli agenti della Volante della Questura di Corso Garibaldi nel corso di un servizio straordinario del controllo del territorio. Si tratta di due nomadi, provenienti da campi rom di Bologna, già in passato attenzionate dalla Polizia. Si prostituiscono in pieno giorno nei pressi del centro commerciale "I Portici" di via Colombo e della stazione ferroviaria. Un fenomeno più volte già segnalato dai residenti. Nel caso specifico le due ragazze sono state identificate sia nella mattinata di mercoledì che in quella di giovedì. Per entrambe, in appena 24 ore, una doppia denuncia.

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

  • Trovata senza vita in casa, aveva dei lividi. Gli accertamenti escludono la morte violenta

Torna su
ForlìToday è in caricamento