Puzza in città, il mistero resta. "Ma gli inceneritori non c'entrano"

Luigi Vicari, direttore della sezione di Forlì-Cesena dell'Arpae, ha tenuto a precisare che la situazione non è imputabile agli inceneritori

Il cattivo odore su Forlì resta un mistero. Dopo il caso di lunedì scorso, mercoledì l'Arpae ha dovuto far fronte alle numerose segnalazioni relative al tanfo che ha avvolto la città, in particolar modo tra l'area del centro, la Cava, Via dell’Appennino e Via Decio Raggi. Luigi Vicari, direttore della sezione di Forlì-Cesena dell'Arpae, ha tenuto a precisare che la situazione non è imputabile agli inceneritori: "Tale preoccupazione è assolutamente infondata, essendo gli impianti di incenerimento monitorati in continuo. I sensori di controllo dei fumi dei camini trasmettono i dati ogni ora, verificati in remoto anche dalla sede di Arpae; in questi giorni non si sono verificate anomalie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercoledì gli operatori di Arpae sono intervenuti nelle zone segnalate, confermando la presenza del cattivo odore, simile a quello che si sente vicino alle distillerie. "Lunedì gli odori segnalati erano meno omogenei e l’area interessata era molto più estesa - puntualizza Vicari -. Nel caso di mercoledì invece le segnalazioni sono state più concentrate e omogenee. Il vento, comunque poco forte, ha spinto gli odori verso il margine appenninico, soffiando da nord-nord-ovest a sud sud-est, con una direzione che molto raramente si verifica nell’anno. Nella tarda mattinata i cattivi odori, diminuendo d’intensità, si sono infatti spostati più verso est rimanendo tra la Via Emilia e la collina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • Schianto in moto sulla Tosco-Romagnola: ferito un 28enne forlivese

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

  • Covid-19, nuova ordinanza in Emilia Romagna: contagi tra familiari, si stringono le maglie

  • Sfuriata ventosa in serata: crollano diversi alberi, serie di interventi dei Vigili del Fuoco

Torna su
ForlìToday è in caricamento