Giallo in via Corridoni: aggredito con un coltello e rapinato da due individui

La vittima è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano

Foto di repertorio

Sanguinoso episodio nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì in via Corridoni. Un giovane straniero ha riferito di esser stato aggredito e rapinato della somma di 2mila euro da parte di due individui, che, incassato il bottino, si sono volatilizzati col favore delle tenebre. Sull'episodio sono in corso le indagini degli agenti della Volante della Questura di Forlì, che stanno verificando l'attendibilità del racconto fatto dall'extracomunitario.

Secondo quanto dichiarato dall'uomo, l'aggressione è avvenuta intorno alla mezzanotte nei pressi del parcheggio di via Corridoni. I rapinatori erano armati di coltello. Ha spiegato di esser stato avvicinato dai due, che l'hanno minacciato con l'arma bianca, intimando la consegna del denaro che aveva con sé. A quel punto avrebbe opposto resistenza, venendo colpito all'addome. I malviventi hanno quindi messo le mani sui contanti che l'extracomunitario aveva con sé, circa 2mila euro, per poi dileguarsi. La vittima è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano, che hanno riscontrato la ferita all'addome, guaribile in alcuni giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento