Benessere equo e sostenibile in città: Forlì presenta il Rapporto UrBes

Il Rapporto UrBes sul benessere equo e sostenibile nella città di Forlì offre una panoramica multidimensionale dello stato e delle tendenze del benessere nella realtà urbana presa in esame

Venerdì alle 18,30 nel salone del Refettorio dei Musei San Domenico verranno presentati i risultati dell’analisi, nell’ambito dell’evento “Alimentare il Benessere Sociale. Il Rapporto Urbes  del Comune di Forlì”. Parteciperanno Raoul Mosconi, assessore Welfare; Rossella Ibba, dirigente del servizio Politiche di Welfare; Fausta Martino, unità Innovazione Sociale e Politiche di Welfare; Marco Ricci (Istat); Lorenzo Ciapetti (Antares); e Michele Dotti (Kaleidos).

Il Rapporto UrBes sul benessere equo e sostenibile nella città di Forlì offre una panoramica multidimensionale dello stato e delle tendenze del benessere nella realtà urbana presa in esame. Il Comune di Forlì - Servizio Politiche di Welfare, in collaborazione con l’Istat presenta i risultati sulle tendenze del Benessere Equo e Sostenibile, indicatore importante e a cui afferiscono tutte quelle dimensioni prioritarie per la vita del cittadino (relazioni sociali, sicurezza, influenza del paesaggio e del patrimonio culturale) che si affiancano a quelle di carattere macro-economico tradizionalmente utilizzate per la misura della crescita delle comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • L'altra faccia dell'emergenza abitativa, l'odissea del locatore: "Casa sfasciata dopo lo sfratto"

  • Si schianta col Porsche Cayenne di un forlivese e lo abbandona in strada

Torna su
ForlìToday è in caricamento