Prima di partire per la Romania viene raggirata da tre connazionali e perde 900 euro

La malcapitata si trovava in piazzale Giolitti per salire a bordo di un autobus che l'avrebbe portata nel Paese di origine. Ad un certo punto è stata avvicinata da tre connazionali

Derubata da tre giovani connazionali prima di mettersi in viaggio per la Romania. Vittima del raggiro-furto una donna di 65 anni. La malcapitata si trovava in piazzale Giolitti per salire a bordo di un autobus che l'avrebbe portata nel Paese di origine. Ad un certo punto è stata avvicinata da tre connazionali, due giovani ed una ragazza, che si sono presentati come addetti alla sicurezza, chiedendo di controllare le valige.

Quindi hanno spiegato che la procedura prevedeva anche la consegna del denaro, che sarebbe stata poi restituita una volta giunti a destinazione. La sessantacinquenne ha dato ai tre 900 euro. Quest'ultimi poi si sono allontanati, facendo perdere le loro tracce. Solo con l'arrivo dell'autobus la romena si è accorta di esser stata truffata. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Volante della Questura di Forlì, che hanno raccolto la testimonianza della vittima.
 

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Feroce scazzottata in centro storico, ragazzo in coma al "Bufalini"

  • "Afferra i bambini e allarma le mamme": paura in centro. La polizia ferma un uomo

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

Torna su
ForlìToday è in caricamento