Saluto romano e inni a Benito Mussolini per commemorare il Duce

Puntuali come ogni anno, i nostalgici dell'epoca fascista hanno ricordato la scomparsa a Predappio

Saluto romano e inni a Benito Mussolini per commemorare il Duce, nell'anniversario della sua scomparsa. Puntuali come ogni anno i nostalgici dell'epoca fascista, circa 250, si sono radunati a Predappio per pregare sulla tomba del capo del fascismo. Tra camicie nere, fez e residuati del ventennio, non si sono registrati problemi di ordine pubblico e, nella tarda mattinata di domenica, i cortei si sono sciolti. Da Piazza Sant'Antonio il corteo si è mosso fino al cimitero di San Cassiano. Al termine è in programma una messa in suffraggio di Mussolini.

A Predappio sono giunti numerosi visitatori: a rendere omaggio anche la nipote Alessandra Mussolini, che sabato ha fatto anche una passeggiata per il paese, concedendosi a selfie ed autografi come documentato sulla propria pagina Facebook. "Ogni volta per me è una cosa molto importante, fa parte della mia vita - ha detto l'europarlamentare di Forza Italia -. Sono stata felice e commossa anche di aprire la cripta. Papà mi diceva sempre che noi Mussolini il mese di aprile lo dovremmo cancellare dal calendario. Però esiste e lo dobbiamo affrontare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento