Santa Sofia, lavori nel Bidente: al via la sistemazione alla rampa d'accesso

Una serie di nuovi interventi interessa l’alveo del fiume Bidente nel centro storico di Santa Sofia: da alcuni giorni, infatti, si sta lavorando alla rampa che da via Marconi porta all’alveo del Fiume.

“Si tratta di un intervento realizzato dalla Clafc di Bagno di Romagna, con la direzione dei lavori affidata a Romagna Acque Società delle Fonti – dichiara l’Assessore all’Ambiente Tommaso Anagni. Un’indispensabile manutenzione e cura del luogo, per garantire maggiore sicurezza ai fruitori del fiume e, nel contempo, proseguire l’opera di miglioramento che mira a offrire sempre maggiore pulizia e decoro del paese.”

L’intervento è frutto della convenzione sottoscritta lo scorso 13 novembre 2015 tra Romagna Acque Società delle Fonti SpA e il Servizio Tecnico di Bacino Romagna, che ha curato la progettazione degli interventi. Grazie a questa convenzione, della durata triennale, verranno realizzate opere di manutenzione e pulizia nel tratto di fiume Bidente tra Capaccio e la confluenza del Rio Pondo per un importo annuo di €. 50.000,00.

I lavori a cui si è dato avvio nei giorni scorsi riguardano dunque il rifacimento della rampa di accesso al fiume Bidente da via Marconi e dovrebbero concludersi entro il mese di luglio.

Lo stato attuale della rampa si presenta fortemente deteriorato, con crolli in più punti del parapetto esistente e conseguente pericolo per la pubblica incolumità. Per questo si prevede il rifacimento del parapetto, che verrà ricostruito in muratura in bozze di pietra e banchina anch’essa in pietra, ovvero con le stesse caratteristiche dei parapetti esistenti nelle vie Marconi e in viale Martiri della Libertà. A completamento, si procederà anche con la realizzazione della pavimentazione della rampa in lastre di pietra squadrata con le stesse caratteristiche delle rampe esistenti in viale Martiri della Libertà.

“Quello alla rampa d’accesso al fiume da via Marconi è solo uno degli interventi previsti dalla convenzione – sottolinea il Sindaco Daniele Valbonesi. Oltre a questo, infatti, sono compresi la manutenzione delle aree verdi del parco fluviale “Giorgio Zanniboni” e interventi di protezione idraulica dei manufatti presenti nell’alveo fluviale con massi ciclopici (in corrispondenza del ponte della sala Milleluci e della confluenza con il Rio Sasso) e un intervento di miglioramento dell’accesso all’alveo fluviale anche per interventi manutentivi, che verranno eseguiti nei prossimi anni”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

Torna su
ForlìToday è in caricamento