Sciopero globale del clima, l'appello: "Prendete i permessi da lavoro"

Cosi' i Parents for future di Forli', il gruppo dei genitori dei giovani attivisti per l'ambiente del movimento internazionale Fridays for future che ha in programma per venerdi' il terzo sciopero globale per il clima

"Se agiamo tutti uniti c'e' speranza: assieme a quella dei nostri figli siamo l'ultima generazione che puo' raccogliere la sfida di stabilizzare il clima ed evitare un cambiamento climatico catastrofico". Cosi' i Parents for future di Forli', il gruppo dei genitori dei giovani attivisti per l'ambiente del movimento internazionale Fridays for future che ha in programma per venerdi' il terzo sciopero globale per il clima. "Riteniamo che prendersi tre ore di permesso per poter manifestare per il diritto al futuro delle giovani generazioni sia un dovere morale per tutti", continuano i genitori, ricordando le adesioni anche dei sindacati Fiom, Cobas, Flc Cgil e Sisa per il comparto scuola, e Usb, Usi e Cub. A Forli' la manifestazione partira' alle 9 da piazzale della Vittoria e proseguira' lungo Corso della Repubblica fino ad arrivare in Piazza Saffi, dove e' prevista una performance a sorpresa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle 11.30, nell'area verde del giardino dei Portici sono attesi interventi di esperti, workshop e un pic nic. Friday for Future Forli' auspica "una grande partecipazione degli adulti, per unire le forze in questo sforzo globale per sensibilizzare e spingere i leader politici ad agire e permettere ai loro figli di vivere in un mondo migliore di quello che stanno lasciando". L'obiettivo della giornata e' quello di promuovere, come scrivono gli attivisti nel programma, "tre richieste chiare, brevi, ma rivoluzionarie": il raggiungimento dello zero netto di emissioni a livello globale nel 2050 e in Italia nel 2030; una transizione energetica attuata su scala mondiale, utilizzando come faro il principio della giustizia climatica; e "rompere il silenzio", dando voce alla conoscenza scientifica, ascoltando e diffondendo i moniti degli studiosi piu' autorevoli di tutto il mondo. (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Coronavirus, nel forlivese un nuovo caso ma nessun decesso

Torna su
ForlìToday è in caricamento