Viene scippata della borsa mentre va in bicicletta: nuovo colpo in città

Compiuta la razzia, il ladro è velocemente fuggito nel buio, nella strada pedonale sterrata che, sull’argine del fiume, conduce al parco urbano. Un tratto di campagna, non illuminato

Non appena scende la sera, gli scippatori entrano in scena. Come capitato alcuni giorni fa, un altro scippo si è verificato in città, questa volta in via Ponte Rabbi. Intorno alle 18 di mercoledì una donna di circa cinquant’anni che passava in bicicletta non lontano dal vecchio ponte ciclo-pedonale tra Forlì e Vecchiazzano si è vista affiancata da un’altra bicicletta, il cui conducente ha preso la sua borsa dal cestino.

Compiuta la razzia, il ladro è velocemente fuggito nel buio, nella strada pedonale sterrata che, sull’argine del fiume, conduce al parco urbano. Un tratto di campagna, non illuminato, in cui è riuscito in pochi secondi a far perdere le sue tracce. Sul posto si sono portate le Volanti della questura.

La donna derubata non è stata ferita, né per fortuna nell’azione repentina è caduta dalla bicicletta. Modesto il bottino per il ladro: all’interno della borsa si trovano circa una trentina di euro ed effetti personali. Sono in corso gli accertamenti per capire se in città sta operando uno “scippatore seriale”. Tuttavia, le descrizioni fornite dalla vittime inducono a pensare che si tratti dell’azione di più soggetti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • E intanto il governo si prepara ad abolire il reato di clandestinità' introdotto nel 2009.Prepariamoci alla grande invasione!!

  • E quando agiranno come a Colonia.. I buonisti sono avvisati.

  • Con tutta la disoccupazione che c'è il comune potrebbe assumere mano d'opera , rigorosamente italiana, ed impiegarla come ronde, giorno e notte, ma ronde nel vero senso della parola, per difendere la città da questi delinquenti. Ci vuole una buona paga ed un bonus per ogni malandrino catturato. Scommetto anche che i cittadini sarebbero disposti ad autotassarsi per avere questo tipo di servizio.

  • Se li fai venire e non hanno nulla, da qualche parte dovranno pure cominciare ad arrangiarsi no ? Poi se a rimetterci è la popolazione, ehhh chi se ne frega, chi comanda prende 18.000 euro al mese con l'auto blu ed autista, dov'é il problema....

  • bella forlì! con la solidarietà e la misericordia mi ci pulisco il c..

  • Questo è il minimo che ci dobbiamo aspettare da tutta quella marmaglia di personcine nuove che sono venute ad abitare a Forlì e che non riescono ancora bene a inserirsi nella società, sicuramente per colpa nostra. Direi pertanto di aggiungere magari una nuova tassa.

    • Non sono d'accordo Roberto. Non serve una nuova tassa.. basta adeguare quella sui RIFIUTI.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Eventi nel centro storico, alla scadenza del bando si fanno avanti due potenziali gestori

  • Cronaca

    Inceneritore Mengozzi ai "raggi x": istituito il tavolo tecnico scientifico per il monitoraggio

  • Cronaca

    Dopo il furto dà la caccia ai ladri: svuotano l'estintore in strada e fuggono

  • Cronaca

    Addio al Muffaffè, in centro arriva l'"Amarissimo spiaggia e cucina"

I più letti della settimana

  • Storico ristorante del centro cambia vocazione: sarà un'enoteca

  • Le analisi confermano: la 39enne ha contratto la malaria. Nessun danno per il feto

  • La "truffa dell’asfalto" fa capolino anche a Forlì: a farne spese una ditta

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta: paura per un 27enne

  • Addio al Muffaffè, in centro arriva l'"Amarissimo spiaggia e cucina"

  • Emerge un reperto archeologico: stop al cantiere Hera di Piazzale della Vittoria