Scivola durante l'escursione e resta ferita ad una gamba. L'elimedica interviene col verricello

L’equipe medica dopo valutazione sanitaria analgesia e stabilizzazione dell’arto ha imbarcato la paziente con il verricello

Si è conclusa con un trauma ad una gamba l'escursione domenicale di una castrocarese di 60 anni. La donna, insieme ad un’amica, stava facendo una gita nel sentiero CAI 313 che da Premilcuore porta sulla dorsale nei pressi di Monte Fratta. Percorsi circa 3 chilometri del sentiero, a causa del terreno molto impervio e ricco di impluvi, la donna è scivolata procurandosi un trauma ad una gamba. L’amica ha allertato il 118 Romagna per chiedere aiuto. La sala operativa ha inviato l’ambulanza di Premilcuore, e la squadra in pronta disponibilità del Soccorso Alpino e Speleologico Stazione Monte Falco composta da 4 tecnici ed un infermiere che si sono recati subito nella zona indicata dall’utente. Arrivati a Premilcuore è cominciata, per il personale del Soccorso Alpino, una faticosa marcia di avvicinamento verso il punto indicato dall’utente.

Arrivati sul posto, dopo la valutazione delle condizioni della paziente, fatta dall’infermiere e l’immobilizzazione dell’arto, il caposquadra ha fatto anche una valutazione di sicurezza, decidendo di richiedere al 118 l’invio dell’elicottero di Pavullo provvisto di verricello con a bordo un tecnico del Soccorso Alpino. Il recupero eseguito con tecniche tradizionali, alpinistiche, era diventato particolarmente lungo e con alcune criticità. Il personale dell’elicottero giunto sul posto, è sbarcato col verricello, perché l’area non era atterratile. L’equipe medica dopo valutazione sanitaria analgesia e stabilizzazione dell’arto ha imbarcato la paziente con il verricello, accompagnandola al campo sportivo del paese dove ad attenderla c’era l’ambulanza che ha provveduto a trasportare la donna all’ospedale Morgani di Forlì.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

Torna su
ForlìToday è in caricamento