Scoprire l'evoluzione geologica del forlivese: al Parco della Resistenza nascerà il percorso "Rocce"

La giunta comunale sposa la proposta pervenuta dal Corpo della Guardia Zoofila Ambientale, congiuntamente al Wwf di Forlì ed al Corpo Forestale dello Stato, per dare concretezza al "Progetto Rocce"

Il Parco della Resistenza si arricchirà di un percorso geologico. La giunta comunale sposa la proposta pervenuta dal Corpo della Guardia Zoofila Ambientale, congiuntamente al Wwf di Forlì ed al Corpo Forestale dello Stato, per dare concretezza al "Progetto Rocce". Gli amministratori hanno dato mandato agli uffici comunali "di redigere un progetto condiviso con l’Unità Verde Pubblico e Privato, comprendente relazione e tavole progettuali, da sottoporre al parere favorevole da parte della Giunta Comunale, prima dell’invio alla competente Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini".

Il progetto vedrà la collaborazione del Corpo della Guardia Zoofila Ambientale - Coordinamento Provinciale di Forlì-Cesena, che, si legge nella delibera approvata, "potrà avvalersi, a proprie spese, delle collaborazioni tecniche, amministrative e manifatturiere che riterrà opportune purchè non in contrasto con le finalità pubbliche dell’intervento". E' consentito al Corpo della Guardia Zoofila Ambientale "di ricevere materiali e servizi finalizzati all’attuazione del progetto, escludendo in modo categorico elargizioni o sponsorizzazioni di tipo economico, da parte di ditte e privati, previo nullaosta da parte del Comune, a fronte dei quali potranno poi essere installate targhe di ringraziamento per i contributi ricevuti". Il Comune finanzierà la realizzazione del progetto per un importo di circa 6.500 euro.

Il progetto prevede l’installazione di blocchi di roccia rappresentativi delle successioni litostratigrafiche più importanti del territorio forlivese, con lo scopo di realizzare un percorso guidato, dedicato principalmente agli studenti, allo scopo di avvicinarli alle scienze della terra e far comprendere l’evoluzione geologica del territorio romagnolo. La giunta comunale ha ritenuto "ampiamente condivisibile tale finalità in quanto un allestimento permanente, all’aperto, di campioni di geologici di grandi dimensioni appare particolarmente stimolante per le scuole di ogni ordine e grado in quanto in grado di far affiancare nozioni didattiche con esempi reali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Virus 'clinicamente sparito' anche in Romagna? No, circola ma poco. Ecco cosa sta accadendo

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

Torna su
ForlìToday è in caricamento