Oltre 800 scosse dal 20 maggio, Gabrielli: "E' un nuovo terremoto"

Sono almeno 800 le scosse registrate a partire dall'inizio dello sciame sismico in Emilia. Tuttavia, precisa il capo della protezione civile Franco Gabrielli, quello di martedì mattina "è un nuovo terremoto"

Foto tratta da Facebook nella zona vicino all'epicentro del sisma

Sono almeno 800 le scosse registrate a partire dall’inizio dello sciame sismico in Emilia. Tuttavia, precisa il capo della protezione civile Franco Gabrielli, nel corso del summit sull'emergenza sisma che si è svolto nel centro provinciale della protezione civile di Modena, a Marzaglia, la forte scossa di martedì mattina di magnitudo 5.8 sulla scala Richter “non è di assestamento, ma un nuovo terremoto”, indipendente dal violento episodio delle 4.04 del 20 maggio scorso.

"Dobbiamo riazzerare le lancette", ha aggiunto Gabrielli, rimarcando che la priorità al momento e' "il soccorso ai dispersi". Dalle 9 sono state oltre 70 le scosse di terremoto avvenute avvenute nella zona compresa fra quella colpita il 20 maggio scorso, nel ferrarese, a quella del modenese, 50 delle quali di magnitudo superiore al 3 e tutte ad una profondità tra 1 e 15 chilometri, le più intense tra le 12.56 e le 13.

“C'è stata una nuova frattura, come accade per ogni terremoto, vicino a quella precedente, ma appartenente alla stessa struttura geologica ed allo stesso sistema di faglie, influenzata dalla ridistribuzione legata al sisma precedente”, ha spiegato a RomagnaOggi.it il direttore dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Bologna, Andrea Morelli.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      VIDEO - Co-housing, ecco le "Case Franche": un tetto per 18 famiglie

    • Cronaca

      Forlì celebra il compatrono San Pellegrino. Una devozione che non conosce pause

    • Cronaca

      S'inventa lo smarrimento del portafogli per non pagare un debito: denunciato

    • Sport

      Il Forlì nella tana della Reggiana: "Dobbiamo riscattarci, ci aspettiamo delle risposte"

    I più letti della settimana

    • Tentano di stuprarla ai Portici, racconta il dramma: "Un passante non si è fermato"

    • Manoni cambia sede dopo quasi due secoli: "Restiamo in centro, perché siamo parte del centro"

    • In arrivo TruCam, il telelaser di ultima generazione: pizzica anche chi guida col telefono

    • Sorpresi a prostituirsi nei pressi della stazione: c'è anche un minore

    • Cade dalla bici e batte la testa sull'asfalto: paura in viale Gramsci

    • Sventato maxi furto nella zona industriale: i metronotte costringono alla fuga i ladri

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento