Botulino, la 60enne resta grave: la Procura di Forlì apre un'inchiesta

A seguito di un'allerta diramata dal Ministero della Salute, le autorità sanitarie hanno disposto il ritiro immediato dal commercio di tutti i lotti con tutte le scadenze dei prodotti a marchio Bel Colle

La Procura di Forlì ha aperto un'inchiesta contro ignoti dopo il caso della sessantenne intossicata da olive nere. Le condizioni della donna, ricoverata all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" nel reparto di Rianimazione, restano molto gravi, anche se è stato riscontrato un lieve miglioramento. A seguito di un'allerta diramata dal Ministero della Salute, le autorità sanitarie hanno disposto il ritiro immediato dal commercio di tutti i lotti con tutte le scadenze dei prodotti a marchio Bel Colle.

IL SISTEMA DI ALLERTA - L’esito delle analisi effettuate dall’Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna, sezione di Bologna, ha fatto tempestivamente attivare il sistema nazionale di allerta rapido degli alimenti: secondo quanto previsto dalla normativa è stato disposto che la ditta produttrice (con sede nel Lazio) e la catena commerciale di distribuzione, subito allertate, provvedessero all’immediato ritiro del lotto dal commercio. Oltre al ritiro immediato dal mercato, la normativa prevede che la ditta produttrice, la catena di distribuzione e chiunque commerci il lotto del prodotto debbano informare i consumatori dei provvedimenti adottati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA NOTA DEL SUPEMERCATO - L'Eurospin, dove è stato acquistato a Forlì il prodotto, "avvisa la gentile clientela che qualora sia stato acquistato il prodotto Olive nere dolci 400 grammi a marchio Bel Colle, prodotto da Magini P. nello stabilimento produttivo di Sant' Angelo Romano via Palombarese km 26 (Roma), o nello stabilimento produttivo di Fiano Romano (Roma) Via Milano 35, di riportare il prodotto presso il punto vendita in cui e' stato acquistato. Il prodotto e' venduto nelle seguenti regioni: Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio, Molise, Campania e la Provincia di La Spezia".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Virus 'clinicamente sparito' anche in Romagna? No, circola ma poco. Ecco cosa sta accadendo

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Incidente con la moto durante la lezione di scuola guida: 17enne trasportato al Bufalini

Torna su
ForlìToday è in caricamento