Si "smassa" il materiale bruciato a Faenza, forte puzza anche a Forlì

Una puzza persistente e fastidiosa è stata segnalata lunedì mattina in diverse parti del territorio comunale

Una puzza persistente e fastidiosa è stata segnalata lunedì mattina in diverse parti del territorio comunale, specialmente in pianura e ad ovest, da Villanova a Villafranca e zona del casello A14. L'odore acre proviene dall'incendio, domato ma non ancora spento del tutto, avvenuto nel magazzino Lotras di Faenza. E' in corso, e lo sarà per diversi giorni ancora, l'operazione di “spegnimento minuto”, in altre parole si smassa poco alla volta il materiale ridotto in cenere, questo porta all'aria piccoli focolai che generano fumo e di conseguenza gli odori che, complice il vento, di espandono nelle campagne in direzione del mare. Arpae da parte sua ha comunicato domenica il rientro dei parametri della qualità dell'aria entro valori di normalità. I vigili del fuoco del comando di Forlì sono impegnati sul luogo del rogo con un'autobotte da 25mila litri e due unità di personale, fin dall'inizio dell'emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento