Smog, misure d'emergenza a Ravenna. Forlì è "un'isola felice": solo tre sforamenti di pm10 da inizio anno

La causa dell'aumento della concentrazione di inquinanti è da imputare alla presenza di un vasto promontorio di alta pressione, responsabile della formazione di foschie dense o banchi di nebbia nelle ore notturne e d'inversioni termiche

Nei primi tredici giorni del 2020, Arpae ha registrato nella provincia di Forlì-Cesena già otto sforamenti nei dati di pm10, le famose polveri sottili. Tuttavia, al contrario della provincia di Ravenna, non si è reso necessario applicare le ulteriori limitazioni previste dal Piano aria integrato regionale poichè non vi sono stati i fatidici cinque giorni di aria cattiva, con le pm10 oltre la soglia di 50 microgrammi per metro cubo. Va meglio nel contesto urbano di Forlì, dove la stazione di via Roma ha registrato tre sforamenti dall'inizio dell'anno (giorni 2, 8 e 11 gennaio con 52, 53 e 65 microgrammi per metro cubo), mentre quella installata nel parco della Resistenza appena un sforamento, precisamente sabato 11 con 62 microgrammi per metrocubo. Maglia nera è Savignano sul Rubicone, con la centralina di via Donati che ha registrato ben otto sforamenti dal primo gennaio.

L'alta pressione

La causa dell'aumento della concentrazione di inquinanti è da imputare alla presenza di un vasto promontorio di alta pressione, responsabile della formazione di foschie dense o banchi di nebbia nelle ore notturne e d'inversioni termiche, con gelate diffuse nelle aree di pianura. La stabilità atmosferica insisterà almeno fino a venerdì. Informa infatti il servizio meteorologico regionale: "Tra venerdì e sabato il passaggio di un'onda depressionaria atlantica da ovest verso est sara probabilmente associata al transito di qualche precipitazione anche sulla nostra regione, nevosa sui rilievi. Sembra poi probabile che l'isolamento di un vortice depressionario sul Mediterraneo occidentale determini flussi debolmente instabili sulle nostre regioni, con nubi e qualche precipitazione anche nei giorni successivi. Le temperature sono previste inizialmente in lieve diminuzione, specie nei valori massimi, poi stazionarie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Giugno 2020 il meno caldo degli ultimi nove anni. Ora il break temporalesco: "Non si escludono fenomeni violenti"

Torna su
ForlìToday è in caricamento