Avanzano i lavori allo scalo merci di Villa Selva: "Un'area tolta al degrado"

Il parlamentare forlivese Marco Di Maio giovedì mattina ha fatto un sopralluogo

Sono iniziati i lavori di potenziamento e di sviluppo allo scalo merci di Villa Selva, tra Forlì e Forlimpopoli. Il parlamentare forlivese Marco Di Maio giovedì mattina ha fatto un sopralluogo, affiancato dal consigliere regionale Paolo Zoffoli, dal sindaco di Forlì Davide Drei, dall'assessore all’Urbanistica Francesca Gardini, dal sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini, dall'assessore alle Attività Economiche Adriano Bonetti e dall'amministratore unico di Lotras, Armando De Girolamo.

Dopo il completamento degli attuali lavori appaltati, saranno disponibili complessivamente sette binari, con modulo da 750 ml, oltre a due nuovi piazzali di movimentazione. Potenziare il trasporto merci su ferro, contribuire al miglioramento della logistica integrata della rete italiana e dare nuove opportunità al sistema economico locale, questi i traguardi che il potenziamento dell’infrastruttura di Villa Selva consentirà. I lavori previsti dall’accordo Quadro consentiranno di quadruplicare le potenzialità produttive del Terminal di Villa Selva in un’area strategica per lo sviluppo e l’implementazione delle aree commerciali e industriali, dando notevole impulso alle movimentazioni delle merci lungo la direttrice adriatica ed europea.

L’intesa, fortemente condivisa e supportata dal territorio e sostenuta in modo risolutivo dall’assessore Regionale ai Trasporti, Raffaele Donini, costituisce altresì un’importante sinergia pubblico-privato a disposizione del sistema delle imprese per il conseguimento di maggior competitività commerciale, attraverso un’offerta di servizi qualificati di trasporto merci, in linea con gli obiettivi comunitari di tutela dell’ambiente. Donini, infatti, è impegnato ad assicurare il rispetto dei tempi previsti per la realizzazione degli interventi del progetto complessivo (prima e seconda fase).

"Il cantiere per l'ampliamento - ricorda Di Maio - è stato aperto grazie al lavoro portato avanti con Rfi e la Lotras di Armando De Girolamo (il privato che gestisce là struttura e che ha un accordo quadro che lo impegna a una serie di attività sul territorio), con la collaborazione dei due Comuni e della Regione". Il deputato entra quindi nello specifico: "Il primo stralcio dei lavori comporta la realizzazione di quattro nuovi binari per un investimento sul nostro territorio di 5 milioni di euro. Successivamente col secondo stralcio si realizzeranno altri 2 binari e strutture di servizio allo sviluppo dello scalo". Quindi conclude: "Aziende e uomini che lavorano, un'area sottratta al degrado, un potenziale di crescita importante: è un bel risultato, sono contento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono soddisfatto di poter partecipare agli autorevoli rappresentanti del territorio il risultato concreto che è stato possibile raggiungere non solo per una scelta d’investimento strategica della Lotras, ma anche e soprattutto in forza di una visione lungimirante pienamente condivisa dagli amministratori locali e regionali - dichiara l’amministratore unico di Lotras -; inoltre la reale e leale collaborazione del privato con il pubblico, nel pieno rispetto della programmazione territoriale, non può che generare iniziative produttive positive e pienamente integrate nel tessuto economico a servizio di ricadute di valore aggiunto sullo stesso territorio. I vali livelli Istituzionali, comunali, regionali e con coordinamento nazionale, grazie al parlamentare Di Maio, hanno potuto rivendicare pienamente la validità di questa progettualità. Non meno risolutiva la determinazione dell’amministratore delegato di RFI, Maurizio Gentile, e l’azione efficace del direttore commerciale di RFI, Gianpiero Strisciuglio, che, con la professionalità della struttura territoriale di Bologna, hanno consentito la piena attuazione delle linee progettuali dell’Accordo Quadro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

  • "Picchiato con calci e pugni": paura sotto la torre dell'orologio, 23enne ferito

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

Torna su
ForlìToday è in caricamento