'Tagliato' l'Intercity, i sindaci: "Colpo mortale ai pendolari"

"Ciò che sta accadendo ai servizi ferroviari e, più in generale, al trasporto pubblico locale è assolutamente intollerabile". E' quanto dichiara l'assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri

“Ciò che sta accadendo ai servizi ferroviari e, più in generale, al trasporto pubblico locale è assolutamente intollerabile”. E’ quanto dichiara l’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri insieme ai sindaci di Faenza, Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini. “Il governo, senza nemmeno il coraggio di dichiararlo apertamente, sta mettendo le Regioni e gli enti locali nelle condizioni di non operare tagliando le risorse fondamentali per garantire i servizi pubblici, rendendoli ancor più insicuri in una fase come questa”.

“Con fatica, negli ultimi anni abbiamo investito e lavorato per migliorare la qualità, integrare le varie modalità e i territori, calmierare le tariffe e rendere più affidabili i servizi. Ora, il governo non paga Trenitalia che, cinicamente, taglia e riduce i servizi di sua competenza, come accaduto per gli Intercity che servono la Romagna e la Via Emilia. Al tempo stesso, con la manovra approvata, riduce le risorse del 75%, dando un colpo mortale alle esigenze dei cittadini e ai lavoratori delle stesse aziende dei trasporti”.


Negli incontri avuti con il governo “tutte le Regioni, Anci e Upi – aggiungono assessore e sindaci – hanno chiesto con urgenza risposte chiare e atti concreti per risolvere questa situazione assolutamente insostenibile. Gli effetti negativi già si vedono. La riduzione di servizi nel bacino della Romagna, operato in modo unilaterale e senza preavviso, è lì a testimoniarlo”.


La Regione, d’intesa con gli enti locali, sta cercando di individuare “una soluzione sostitutiva, che riduca il danno provocato da tale miopia”. Nei prossimi giorni verrà illustrata nei dettagli in un apposito incontro, così come richiesto anche dai sindaci delle città romagnole. “Rimane l’assoluta necessità – concludono assessore e sindaci – di dare a questo settore certezze e prospettive modificando, radicalmente, le scelte contenute nella manovra finanziaria del governo”.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Jova C
    Jova C

    Eh già, infatti un IC in partenza alle 7 da Forlì chissà che forte legame aveva con la Fiera e l'Aeroporto...

    • quoto.

  • Avatar anonimo di Twittina
    Twittina

    Ma per forza! Vedono che nel nostro territorio non ci sono più fiere, l'aeroporto sta per chiudere, che senso ha, avranno pensato le FS, che si fermino gli intercity?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inaugura in via Giorgio Regnoli la settima edizione di "Galleria a Cielo Aperto"

  • Cronaca

    Colpi di ascia contro il portone dei carabinieri: indagini sui vandalismi

  • Cronaca

    Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

  • Cronaca

    Raccolta differenziata, Civitella guida la classifica di Alea. A Forlì "secco" calato del 66%

I più letti della settimana

  • Errore nella differenziata, avviso rosso e bidone ancora pieno: "Ma non c'era tolleranza?"

  • Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Tenta di togliersi la vita impiccandosi ad un termosifone: strappato alla morte

  • Terza nuova apertura in Piazza Saffi, l'ex "Ceccarelli" attrae imprenditori cesenati

  • Rocambolesco schianto alle porte di Meldola: un'auto si ribalta, l'altra finisce nel fosso

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

Torna su
ForlìToday è in caricamento