San Lorenzo in Noceto, gli ambientalisti presentano la diffida: "Stop immediato all'abbattimento degli alberi"

Tre i punti su cui poggia l'azione in difesa delle alberature

Il Tavolo delle Associazioni ambientaliste di Forlì ed i comitati "Giù le mani dagli alberi di Forlì" e "Platani di San Lorenzo" hanno presentato formale diffida agli enti e agli organismi coinvolti nel progetto di “riqualificazione” dell'abitato di San Lorenzo in Noceto, che prevede l'abbattimento di più di 80 platani disposti lungo la carreggiata stradale della Provinciale 3 del Rabbi. Tre i punti su cui poggia l'azione in difesa delle alberature. "L'iter della richiesta di attivazione della proceduta di “dichiarazione di notevole interesse pubblico paesaggistico dell'alberata stradale della Provinciale 3 “del Rabbi” di San Lorenzo” spedita alla Regione Emilia-Romagna e ad altri Enti a nostro parere non è concluso - si legge nel primo punto della diffida degli ambientalisti -. Di fronte ad un primo parere negativo, a nostro parere infondato, abbiamo controdedotto e siamo in attesa dell'esito del nostro ricorso".

Secondo punto: "Il Comune di Predappio, direttamente interessato da alcuni abbattimenti in località Fiumana, per quanto ci consta non è stato coinvolto dagli enti preposti in alcuna fase del procedimento, anzi è stato contattato dal Tavolo delle Associazioni ambientaliste di Forlì e dai Comitati “Giù le mani dagli alberi di Forlì” e “Platani di San Lorenzo” per unirsi alla battaglia e siamo in attesa di risposta". Ultimo punto: "L'abbattimento degli alberi avverrebbe con nidificazioni in atto a causa della stagione mite e in aperto contrasto con il comma 4 dell Articolo 11 del Regolamento comunale per la gestione del Verde pubblico del Comune di Forlì che vieta espressamente l’abbattimento degli alberi nei periodi in cui avviene la riproduzione dell’avifauna, ovvero da metà marzo a tutto il mese di settembre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Affermano Alberto Conti, presidente del Wwf Forlì e coordinatore del Tavolo delle Associazioni ambientaliste di Forlì, e Marco Colonna, portavoce dei Comitati "Giù le mani dagli alberi di Forlì" e "Platani di San Lorenzo": "Invitiamo gli enti e gli organismi coinvolti nella progetto e nel controllo dei lavori a non assumere iniziative che contrastino con gli obblighi di tutela e conservazione delle predette alberature storiche e della predetta avifauna selvatica e chiediamo la sospensione immediata dell’abbattimento arboreo sul tratto indicato dell'abitato di San Lorenzo in Noceto lungo Provinciale 3 "Del Rabbi". In caso contrario, si preavverte che attiveremo le iniziative più opportune previste presso le competenti sedi per interrompere quello che giudichiamo un ingente danno: ambientale, paesaggistico, avifaunistico e patrimoniale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

  • Balzo degli infetti nel Forlivese: +36 in 24 ore. In Rianimazione ci sono 11 positivi al virus

Torna su
ForlìToday è in caricamento