San Lorenzo in Noceto, la Lipu chiede verifiche prima di abbattere i platani

La richiesta arriva dal presidente della Lipu Fulvio Mamone Capria in una lettera inviata oggi alle istituzioni locali in merito all'abbattimento di 83 platani nel centro abitato di San Lorenzo in Noceto

"Abbiamo ricevuto foto da cittadini che evidenziano la presenza di nidi sugli alberi: chiediamo ai soggetti competenti un’attenta valutazione prima di procedere con i tagli”. La richiesta arriva dal presidente della Lipu Fulvio Mamone Capria in una lettera inviata oggi alle istituzioni locali in merito all’abbattimento di 83 platani nel centro abitato di San Lorenzo in Noceto.

“Eventuali interventi a carico della vegetazione – scrive il presidente Lipu – durante l’intera stagione primaverile estiva possono essere effettuati solo in presenza di due requisiti: se sussiste un motivo urgente e documentabile legato alla pubblica sicurezza, e inoltre che sulle piante non vi siano nidi, certificazione, quest’ultima, che necessita di una perizia accurata da parte di soggetti qualificati”.

“La decisione di abbattere i platani – prosegue Mamone Capria - contrasta inoltre in maniera palese con quanto disposto dall’art. 11, comma 4, del Regolamento del Verde del Comune di Forlì, che vieta l’abbattimento nei periodi in cui avviene la riproduzione dell’avifauna, da metà marzo a metà settembre”.

“Da tenere presente – conclude il presidente Lipu - anche il valore naturalistico, le funzioni ecologiche e i servizi ecosistemici assunti dall’intera alberata. Un intervento condotto in special modo in questa stagione recherebbe un danno irreparabile alla fauna selvatica, al paesaggio, all’ambiente e alla salute pubblica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento