Tanta musica accompegnerà le calde serate di Santa Sofia: "Piazza Matteotti torna ad essere il fulcro della vita sociale estiva"

"Vogliamo che a Santa Sofia si possano trascorrere giornate e serate piacevoli, non solo all'insegna dello svago ma anche della buona musica e della cultura in generale", afferma il sindaco Valbonesi

L'estate è ricca di eventi a Santa Sofia e con il primo fine settimana di luglio parte ufficialmente il calendario di eventi estivi, che ci accompagnerà nelle calde serate. "Piazza Matteotti torna ad essere il fulcro della vita sociale estiva - dice l'assessore al Turismo Ilaria Marianini -, ma tante saranno le iniziative organizzate anche nelle frazioni, per accogliere i turisti e per godere di momenti di festa in paese". Proprio piazza Matteotti è il luogo in cui, per tutte le domeniche di luglio, si terranno i mercatini di artigianato artistico organizzati da Pro Loco Santa Sofia. A partire dalle 17 la piazza sarà animata da decine di bancarelle, giochi gonfiabili per i bambini e intrattenimento musicale dal vivoAl Bar Moderno, infatti, si esibiranno il 7 luglio gli Azimut, il 14 Visioni di Cody, il 21 luglio Spugna Quartet e il 28 luglio Trio Bomba.
 
A ruota, torneranno poi tutti gli appuntamenti imperdibili dell'estate santasofiese: dal “Galà sulle rive del Bidente” (12 luglio), si passa alla 23esima edizione del “Premio Sportilia” (13 luglio) e al pic-nic “Il fiume in un cestino” (28 luglio), mentre in zona Corniolo – Campigna si potrà assistere alla “Festa del Bentornato” (21 luglio) e alla 10° edizione della Festa Nazionale dell'Arte e della Cultura (21 luglio), senza dimenticare l'evento tradizionale “Dal Bosco al Desco” (18 agosto).

Tanti anche gli appuntamenti musicali: domenica 28 luglio a Palazzo Bianchini Mortani e giovedì 8 agosto in piazza Gentili, con il Corpo Bandistico “Roveroni”; sabato 10 agosto con Guido Pistocchi e sabato 17 agosto con il Concerto della Faraulla, entrambi a Corniolo. Nel mese di agosto ritornerà, come ogni anno, il festival “Di strada.. in strada”, con la magia e i colori degli artisti di strada: la festa si svolgerà dal tardo pomeriggio fino a notte, a partire da domenica 11 a Spinello, per proseguire lunedì 12 a Corniolo e martedì 13, mercoledì 14 e giovedì 15 a Santa Sofia, dove tutto si concluderà con lo spettacolo pirotecnico.
 
"Vogliamo che a Santa Sofia si possano trascorrere giornate e serate piacevoli, non solo all'insegna dello svago ma anche della buona musica e della cultura in generale. Come sempre, tutte le manifestazioni sono organizzate con il fondamentale contributo delle numerose associazioni di volontariato santasofiesi, sempre pronte a dedicare il loro tempo a favore della comunità - dice il sindaco Daniele Valbonesi -. A tutti i volontari va il nostro ringraziamento, perché è anche grazie a loro se Santa Sofia è un paese accogliente per turisti e visitatori".
 
"Vorrei concludere con una bella novità - dice infine l'assessore alla cultura Isabel Guidi - ovvero la nascita del gruppo SantaYoung, composto da ragazzi giovani, che con grande impegno hanno deciso di organizzare alcune feste per il paese: è bello avere giovani volenterosi e attivi, e ci auguriamo che questi siano solo i primi passi che li porteranno ad un cammino duraturo nel tempo". A cura di SantaYoung saranno “Cinetopa”, un cinema all'aperto presso l'aerea Brusatopa, nelle date di sabato 13 luglio e giovedì 29 agosto e “Acqua di Colonia”, che appunto prende il nome della località Colonia e si terrà venerdì 19 luglio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento