menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Dà in escandescenza e tenta di accoltellare monsignor Zattini: arrestato

L'episodio si è consumato nella tarda serata di giovedì, intorno alle 22, quando l'individuo ha cominciato a minacciare le persone presenti.

Annebbiato dai fumi dell'alcol ha dato in escandescenza. Riportato alla calma, ha preso dalla cucina un coltello con il quale ha provato a raggiungere Dino Zattini. Un 44enne, agli arresti domiciliari al Seminario Vescovile di via Lunga, è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Villafranca. L'episodio si è consumato nella tarda serata di giovedì, intorno alle 22, quando l'individuo ha cominciato a minacciare le persone presenti.

I militari, giunti sul posto, hanno sorpreso l’uomo in evidente stato di ebbrezza, che continuava ad esprimersi con epiteti e frasi ingiuriose senza motivi precisi. Riportato alla calma, i militari hanno provato a farsi raccontare dall’interessato l’accaduto, quando improvvisamente l’uomo si è dileguato. Raggiunta la cucina, ha preso un coltello di grosse dimensioni con il quale provava a raggiungere monsignor Zattini, responsabile della struttura, con l’intento di colpirlo.

Fortunatamente gli uomini dell'Arma sono riusciti a bloccarlo e disarmarlo prima che l’uomo potesse compiere l’insano gesto. Non pago, ha opposto resistenza anche nei confronti degli operatori dai quali ha cercato di divincolarsi. I Carabinieri con non poca difficoltà sono riusciti ad avere la meglio e ad arrestarlo con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e minacce aggravate.

Stante il suo stato di esagitazione, il 44enne è stato ricoverato all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Vecchiazzano, dove è rimasto piantonato per tutto il tempo in attesa dell’udienza di convalida. Il coltello utilizzato è stato sequestrato.

Potrebbe interessarti

Commenti (4)

  • Conosco Mons. Dino Zattini, è una bravissima persona, sempre cordiale, disponibile e presente: non si merita tanto odio.

  • tutta misericordia. probabilmente è il percorso suggerito dal giubileo

  • ho sempre detto e scritto che gli arresti domiciliari non sono una cura efficace. Bisognera' aspettare il primo morto poi forse cambieranno la legge,amen.

  • Ai domiciliari presso il seminario? ! Bah

Più letti della settimana

  • Meteo

    Meteo, le previsioni per l'estate: "Non sarà paragonabile a quella del 2015"

  • Cronaca

    Si accascia mentre cammina: a 45 anni muore stroncato da un malore

  • Cronaca

    Bimba di un mese muore nella culla: caso di "morte bianca" a Forlì

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due auto e una ciclista: pesante bilancio dei feriti, gravissima una donna

Torna su