Terremoto, partiti 10 volontari della Protezione Civile verso l'epicentro

Sono partite lunedì da Forlì due squadre della Protezione Civile, in totale 10 uomini, esperti in logistica, con 2 mezzi, per raggiungere la zona dell'epicentro

Sono partite lunedì da Forlì due squadre della Protezione Civile, in totale 10 uomini, esperti in logistica, con 2 mezzi, per raggiungere la zona dell'epicentro del fortissimo sisma che ha colpito domenica l'Emilia. Gli uomini, richiesti dalla Protezione Civile regionale, si occuperanno del montaggio tende e dell'allestimento campi. Sono diretti a Poggio Renatico, vicinissimo a Sant'Agostino nel Ferrarese e resteranno per tre giorni. Sono pronti a partire altri 40 uomini da  Forlì, anche di notte, visto lo stato di allerta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Da Modigliana due volontari sono stati inviati alla sede operativa di Bologna, mentre altri due funzionari sono pronti per raggiungere quella di Ferrara. Sono già sul luogo del disastro due camion con gru semoventi e da Forlì è a disposizione anche una cucina, che può essere inviata in qualunque momento, per preparare 200 pasti al giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Covid-19, un'altra vittima a Forlì. Nessun contagiato nelle ultime ore e altri 9 guariti

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Il bonus per le bici svuota i magazzini, finalmente un sorriso per una categoria: "Rientriamo delle perdite"

  • Coronavirus, nel forlivese un nuovo caso ma nessun decesso

Torna su
ForlìToday è in caricamento