Tragedia a Santa Maria Nuova, anziano trovato morto in casa - LE IMMAGINI

L'uomo era celibe, saltuario fumatore e nella sua abitazione ogni tanto ospitava l'immigrato che si occupava di lui. Tuttavia nella notte tra mercoledì e giovedì il trentenne non si trovava all'interno di quell'abitazione

Si chiamava Rino Benini, 84 anni, l’uomo rimasto vittima di un tragico incendio avvenuto nella sua casa di via Santa Croce di Santa Maria Nuova di Bertinoro. La causa della morte più probabile è il soffocamento da fumo. In camera da letto è stata trovata una coperta bruciata, ma niente che possa aver innescato l'incendio come per esempio un mozzicone di sigaretta o altro.

I vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 9 di giovedì mattina, allertati da una persona che saltuariamente accudiva l'anziano, un tunisino di circa trent'anni. Aperta la porta è uscito dalla casa del fumo, intenso e acre. Proprio questo potrebbe essere all'origine del decesso: l'anziano si sarebbe intossicato col fumo forse nell'impossibilità di reagire trovandosi in quel momento nel sonno.

L'uomo era celibe, saltuario fumatore e nella sua abitazione ogni tanto ospitava l'immigrato che si occupava di lui. Tuttavia nella notte tra mercoledì e giovedì il trentenne non si trovava all'interno di quell'abitazione. Forse se ci fosse stato avrebbe potuto evitare la tragedia. Sul posto si sono precipitati i sanitari del 118, i vigili del fuoco e i Carabinieri della compagnia di Meldola, ma per l’uomo non c’era più niente da fare. Il tunisino di 30 anni, regolarmente in Italia, è stato sentito dai carabinieri. Le indagini ora procedono con i rilievi scientifici e l'autopsia che sarà eseguita nelle prossime ore, che potrà dare una risposta definitiva sull'origine del decesso. I carabinieri, in ogni caso, non avrebbero trovato indizi di azioni violente, come per esempio scassi di porte o finestre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vita ai tempi del Coronavirus - Una dipendente di un market spiega tutti i comportamenti sbagliati dei clienti

  • Il coronavirus continua ad uccidere nel Forlivese. Quasi mille contagiati in provincia

  • Coronavirus, martedì drammatico: dieci morti in provincia in 24 ore, 5 a Forlì

  • Coronavirus, superati i mille contagiati in provincia: altri due decessi nel Forlivese. Crescono i guariti

  • Perde l'autobus e si siede sconsolato sulla panchina: trova conforto nella Polizia

  • Coronavirus, focolaio nel Dipartimento di Sanità Pubblica: 19 contagiati in via Della Rocca

Torna su
ForlìToday è in caricamento