Gli universitari indossano la maschera contro il "Governo del cambiamento": "No ai tagli"

"Gli studenti sono uniti - afferma Piredda dell'Udu - e la partecipazione a Forlì come in tutta Italia dimostra che i problemi contro i quali ci battiamo sono concreti e hanno bisogno di essere ascoltati"

Anche a Forlì, come in altre 70 città in Italia, gli studenti universitari hanno manifestato contro il "Governo del cambiamento". "Ci siamo dati appuntamento davanti il Teaching Hub - afferma Camilla Piredda, coordinatrice di Udu Forlì - con delle maschere simboliche che gli studenti devono far cadere, per rivelare le facce dietro al cambiamento. Sono facce di politici qualunque, che tanto promettono e poco mantengono, ma tanto tagliano".

Le proteste, ha spiegato, "sono contro i tagli del Ministero, la manovra “scuole sicure” che prevede i cani antidroga fuori dalle scuole quando gli unici “spacciatori di morte” sono gli edifici che crollano, contro un’abolizione del numero chiuso senza risposte concrete, senza investimenti che possano far fronte al conseguente aumento degli iscritti in determinate facoltà".

"Gli studenti sono uniti - continua Piredda - e la partecipazione a Forlì come in tutta Italia dimostra che i problemi contro i quali ci battiamo sono concreti e hanno bisogno di essere ascoltati. Non è questo il cambiamento che vogliamo".

manifestazione-universitari-udu-16-novembre-2018-2

manifestazione-universitari-udu-16-novembre-2018-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

  • Nella notte spunta uno striscione a Forlì: "Liberazione costellata di massacri e distruzione"

  • Salvini ritorna in città: "Aeroporto, Forlì deve essere collegata al mondo. Coop? Aiutare quelle vere"

Torna su
ForlìToday è in caricamento