Si chiudono le attività della consulta provinciale studentesca: "La maturità sia un'occasione di crescita"

La consulta provinciale studentesca di Forlì-Cesena ha concluso le attività con un evento al cinema Multiplex Cineflash di Forlimpopoli

"Venne poi il tempo della maturità. La febbrile attesa della vigilia, il sonno agitato, l'angoscia di prestazione, l'attesa opprimente dei genitori, il volto severo dei commissari, la ripetizione dei programmi a voce alta recitata come un mantra…" Con le parole tratte da "L'ora di lezione" di Massimi Recalcati è stata introdotta la proiezione del film "Classe zeta" alla quale, venerdì, hanno assistito diverse classi di studenti degli istituti superiori della città e della provincia, con una evidente partecipazione emozionale alle vicende dei giovani protagonisti, i quali nella pellicola si trovano a vivere l'ultimo anno di scuola in situazioni problematiche e di grandi difficoltà, con il rischio di affrontare la prova della maturità senza gli strumenti e le competenze necessarie, anzi con concrete probabilità di non superarlo affatto.

Il film è stato preceduto dalla premiazione del concorso fotografico "Carpe imaginem", ugualmente promosso dalla consulta provinciale e rivolto agli studenti delle scuole superiori. E' stato chiesto ai ragazzi di esprimere e rappresentare in immagini emozioni e stati d'animo quali la solitudine, il silenzio, la paura, l'impegno, la fatica, la resilienza; entimenti ben conosciuti dai giovani caregiver. Chi sono i "giovani caregiver"? Si tratta di giovani dai 15 ai 24 anni che in famiglia si prendono quotidianamente cura di un familiare malato o comunque in difficoltà, con significative ripercussioni nell'apprendimento scolastico e nella loro vita sociale e amicale.

Le fotografie sono state esaminate e giudicate da una apposita commissione: il primo premio è stato vinto da Nicolò Ulivi, uno studente del quinto anno dell'ITI Marconi; Sara Perricone, studentessa del liceo scientifico Fulcieri Paulucci de' Calboli si è aggiudicata il secondo premio, mentre il terzo è stato assegnato a una studentessa dell'istituto Marie Curie di Savignano, Edea Karoqja. Oltre ai premi sono state selezionate e proiettate nello schermo del cinema 25 fotografie, che comporranno in un prossimo futuro una mostra itinerante che varcherà i confini romagnoli.

La mattinata, svoltasi al Multiplex Cineflash di Forlimpopoli, rappresentava l'evento conclusivo delle attività della consulta provinciale, un organo di rappresentanza studentesca costituito da due ragazzi di ogni scuola superiore della provincia. Dai componenti della consulta e dall'ufficio scolastico "le congratulazioni ai vincitori; ai maturandi invece i migliori auguri per un esame di stato che sia occasione di crescita e di arricchimento per loro e beneficio concreto per la collettività nella quale fra un paio di mesi entreranno come adulti e come "maturi"".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Dramma in A14, scontro frontale nello scambio di carreggiata: un morto

  • Cronaca

    Incidente in A14, vanno in tilt anche la via Emilia e via Mattei: lunghe code

  • Economia

    "Possibile l'espulsione in blocco di Unindustria Forlì-Cesena dal sistema Confindustria"

  • Cronaca

    Appuntamento internazionale al Palafiera: da 42 paesi in migliaia per l'assemblea della Papa Giovanni XXIII

I più letti della settimana

  • Dramma in A14, scontro frontale nello scambio di carreggiata: un morto

  • Sbalzato fuori dal trattore, viene investito dallo stesso mezzo e muore

  • Scontro frontale in A14 all'altezza di un cantiere: un ferito grave. Lunghe code

  • Dalle parole alle mani: violenta lite tra vicine di casa

  • Dopo l'incursione di Striscia La Notizia, il falso dentista si mette a posto e sconta il "servizio sociale"

  • Scontro frontale tra auto sulla "bretella" per Meldola: due feriti

Torna su
ForlìToday è in caricamento