A Villafranca un lento ritorno alla normalità: sfollati rientrati, 36 volontari in azione

Sia per la criticità idraulica che per quella idrogeologica, la situazione è tornata “sotto soglia” anche nei territori più duramente colpiti dalla perturbazione dei giorni scorsi

Migliora la situazione meteo e si va verso il ritorno alla normalità. A Villafranca anche giovedì erano in azione 36 volontari. Tutti gli sfollati sono rientrati nelle loro abitazioni. Per quanto riguarda il meteo, in base alle previsioni fornite da Arpae, l’Agenzia regionale di Protezione civile ha deciso di non emettere nessuna allerta per venerdì. Sia per la criticità idraulica che per quella idrogeologica, la situazione è tornata “sotto soglia” anche nei territori più duramente colpiti dalla perturbazione dei giorni scorsi.

Le condizioni meteorologiche appaiono in miglioramento, anche se si tratta di una pausa temporanea: una nuova perturbazione interesserà venerdì pomeriggio le province occidentali della regione. Sabato il cielo sarà molto nuvoloso o coperto, con precipitazioni sparse in esaurimento nelle ore serali. Nei giorni a seguire la presenza di un vasto minimo depressionario, presente sull'Europa centrale, manterrà condizioni di instabilità sul nostro territorio regionale con precipitazioni sparse. Le temperature sono attese in lenta risalita con valori massimi comunque ancora inferiori alla media climatologica del periodo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • "Ripuliva" i soldi delle fatture false in una sala giochi: riciclaggio sull'asse Faenza-Forlì, sequestro da un milione di euro

  • Trovato nel fosso con la bici: a dare l'allarme un passante

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento