Clima, è la settimana dedicata al futuro del pianeta: anche a Forlì la "WeekForFuture"

Si comincia venerdì alle 17 in Piazza Ordelaffi, con l'appuntamento dal titolo "Con l’acqua alla gola" in programma accanto al Duomo e di fronte alla Prefettura

Al via la WeekForFuture, la settimana dedicata al clima e che culminerà il 27 settembre con il terzo sciopero globale contro i cambiamenti climatici. Si comincia venerdì alle 17 in Piazza Ordelaffi, con l'appuntamento dal titolo "Con l’acqua alla gola" in programma accanto al Duomo e di fronte alla Prefettura. Sabato ci sarà alle 15.30 la "Bike Strike", con partenza in bici in Piazza Saffi. Il 25 settembre, alle 20,30, il Salone Comunale ospiterà la conferenza di approfondimento di Norbert Lantschner, fondatore di CasaClima e presidente della Fondazione Climabita, dal titolo "Il diritto al futuro diventa emergenza". La settimana si concluderà il 27 settembre con il terzo sciopero globale per il clima, con un enorme corteo che partirà alle 9 da Piazzale della Vittoria.

"Oltre agli studenti, come al solito protagonisti, questa volta sono invitati a partecipare anche i genitori ed i lavoratori", spiegano gli attivisti di FirdaysForFuture, termine coniato da Greta Thunberg nel 2018 (anche se il movimento studentesco nasce prima, nel 2015, Greta aveva solo 12 anni), quando decise di non frequentare la scuola fino alle elezioni in Svezia a causa delle ondate di calore anomale e degli incendi scoppiati nel suo Paese. Al momento hanno già aderito Flc Cgil, Sisa, Usb ed Usi.

"Dopo aver ottenuto che il Consiglio Comunale di Forlì prendesse atto del problema con una importante mozione approvata all’unanimità, ora è necessario che a tutti i livelli si attuino le necessarie decisioni per ridurre le emissioni climalteranti - evidenziano -. Assolutamente prioritaria la chiusura dei finanziamenti ai combustibili fossili, come del resto è giunta a proporre anche la Banca Europea per gli Investimenti, ma per ottenere questo risultato anche il Ministro delle Finanze Italiano dovrà dare il suo consenso, assieme a quello dei colleghi degli altri Stati membri. In Italia vengono spesi 19,3 Miliardi di Euro all’anno in sussidi ambientalmente dannosi, con un dato che non accenna a diminuire: stiamo letteralmente finanziando la nostra rovina". Attualmente sono 185 i Paesi che hanno aderito allo sciopero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva la neve di Santa Lucia, il parere dell'esperto: ecco ci attende nelle prossime 48 ore

  • Doccia fredda sui lavoratori del centro commerciale: "Ridotti ulteriormente i festivi di chiusura"

  • Tra gli amici c'era anche l'orco: violentava una bambina di 11 anni durante le 'rimpatriate' del weekend

  • Ci sono due bellezze di Forlì alla finale di Miss Curvyssima

  • Anziano trovato in mezzo alla strada morto con la sua bici in terra

  • Travolta dal vicino al volante di un furgoncino: ennesima sciagura sulle strade del Forlivese

Torna su
ForlìToday è in caricamento