300 eventi in tutta la Romagna: anche a Forlì la Wellness Week 2016

Aster, l'Agenzia regionale per lo sviluppo tecnologico, venerdì 27 maggio organizza a Forlì un grosso evento per presentare le nuove opportunità di business legate al Wellness

La Romagna mette in mostra le sue eccellenze con gli oltre 300 eventi della Wellness Week 2016, la Settimana del Benessere e dei Sani Stili di vita in programma da venerdì 20 a domenica 29 maggio su tutto il territorio romagnolo. Oltre 150 Stakeholders pubblici e privati del progetto Wellness Valley (Istituzioni, scuole, Campus universitari, imprese, associazioni culturali e sportive, hotels, mondo medico e molti altri) hanno dato vita ad un cartellone di eventi di grande qualità e  in coerenza con i principi del Wellness, lo stile di vita che unisce regolare esercizio fisico, sana alimentazione e approccio mentale positivo alla vita.

Dopo il lancio “sperimentale” del 2015, con risultati oltre ogni aspettativa, la Wellness Week è destinata a diventare l’evento di riferimento della Romagna sui temi del benessere, con due obiettivi fondamentali: verso l’interno, educare la popolazione residente alla prevenzione delle principali malattie croniche attraverso uno stile di vita sano e salutare grazie alle molte opportunità offerte dal territorio; verso l’esterno, promuovere la Romagna come destinazione turistica specializzata nel benessere e nella qualità della vita, in coerenza con la nuova Legge regionale di Riforma del turismo, che prevede l’utilizzo di Wellness Valley come marchio unico e condiviso per la promozione della Romagna, soprattutto verso l’estero.

Sul fronte della Salute e dello sviluppo economico, il calendario Wellness Week presenta alcuni eventi di particolare rilievo: sabato 28 maggio gli Ordini dei Medici di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini organizzano un’importantissima giornata di formazione per tutti i medici di medicina generale della Romagna, che per la prima volta si riuniscono per parlare della prescrizione dell’esercizio fisico in ricetta medica per la prevenzione e la terapia delle principali malattie croniche (è utile ricordare che la Regione Emilia Romagna sin dal 2014 ha inserito tale prescrizione nel proprio sistema sanitario).

Aster, l’Agenzia regionale per lo sviluppo tecnologico, venerdì 27 maggio organizza a Forlì un grosso evento per presentare le nuove opportunità di business legate al Wellness e il bando regionale da 6 milioni di euro dedicato all’innovazione tecnologica per la qualità della vita. Massiccia la partecipazione dell’Università di Bologna, che ha dato vita a ben 20 eventi dedicati agli studenti dell’Alma mater nei quattro Campus della Romagna, primo passo di una solida collaborazione con Wellness Valley che darà vita nei prossimi mesi ad importanti iniziative comuni.

“La Wellness Week – spiega il presidente di Wellness Foundation e fondatore della Wellness Valley, Nerio Alessandri – è un ulteriore importante tassello per affermare la Romagna come la Wellness Valley, il primo Distretto internazionale per competenze sul Benessere e sulla Qualità della vita, ovvero un ecosistema culturale, sociale ed economico che favorisce uno stile per il benessere e la salute delle persone. Il Wellness, lo stile di cita che abbiamo lanciato oltre 20 anni fa, è una grande opportunità per la Romagna, che ha la qualità della vita nel proprio Dna e che può affermarsi come il punto di riferimento nel Mondo sul benessere, sulla prevenzione e sui sani stili di vita. Non dimentichiamo che il turismo Wellness ha un valore globale di 500 Miliardi di Dollari con una crescita dell’11% all’anno e che la Romagna ha le carte in regola per conquistare una parte importante di questo valore”.

"La Wellness Valley, uno dei tre asset principali della promozione che stiamo sviluppando di concerto con l’imprenditoria turistica regionale lungo la Via Emilia, mette in rete le tante eccellenze territoriali collegate al benessere che la nostra Regione offre - dichiara l’assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini -. La novità è nell’integrazione armonica ed equilibrata delle varie opzioni turistiche lungo questo asse con la conseguente messa in rete dei numerosi prodotti turistici collegati in modo da offrire una risposta adeguata alla domanda turistica interna e internazionale, che in vacanza cerca, sempre più spesso, un’alta qualità della vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cacciatore ferito da spari durante una battuta di caccia: soccorso in gravi condizioni

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Altro colpo al commercio in centro: due chiusure a pochi metri nel cuore dello shopping

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • L'allarme suona, nella borsa spunta un portafogli rubato: "Potrebbe essere stato nostro figlio"

Torna su
ForlìToday è in caricamento