A Modigliana la Camera di Commercio con il territorio

La Giunta della Camera di Commercio di Forlì-Cesena si è riunita giovedì a Modigliana dove ha incontrato amministratori e categorie economiche per dialogare su progetti

La Giunta della Camera di Commercio di Forlì-Cesena si è riunita giovedì a Modigliana dove ha incontrato amministratori e categorie economiche per dialogare su progetti e iniziative che investono il futuro non solo di Modigliana, ma anche di Tredozio e dell’intera vallata. Questo è il secondo appuntamento per l’Ente, che ha scelto di effettuare una serie di incontri in alcuni Comuni della provincia, per incontrare i rappresentanti della comunità civile ed economica e per scambiarsi idee, proposte nella soluzione delle problematiche.

Come prima tappa, gli amministratori hanno visitato la ditta AUREL, affermata produttrice di apparecchiature e circuiti elettronici, attiva da oltre 40 anni, impegnata a sviluppare tecnologie di alta qualità, con investimento di risorse e competenze nel campo della ricerca e dell’innovazione, ultimi, in ordine di tempo, i nuovi progetti del fotovoltaico. Al termine della visita si è svolta la riunione di giunta, ospitati nei locali dell’Agriturismo “Il Borghetto di Brola”, struttura restaurata dal proprietario, Renzo Morresi, che ha creato sulle colline un punto di incontro tra arte, cultura, ambiente ed enogastronomia in un’ottica di sviluppo del territorio.

La giornata si è conclusa con l’incontro con i rappresentanti delle forze economiche locali alla presenza dei giornalisti. Questa, che si connota anche come “Giornata della Trasparenza”, è stata l’occasione di far conoscere la realtà camerale, i servizi erogati, le iniziative promozionali a favore del territorio; la Camera, infatti, ribadisce l’importanza della partecipazione dei cittadini alle attività camerali, al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti, oltre che l’efficacia e, insieme, l’efficienza delle performance e della programmazione.

Gli amministratori camerali hanno illustrato i punti cardine della pianificazione e programmazione, inseriti nel “ciclo della Performance”, che si pone, non solo come adempimento normativo, ma come strumento strategico di orizzonte pluriennale. Una particolare attenzione è stata riservata poi alle linee strategiche dell’Ente, agli obiettivi e ai progetti orientati verso i temi dello sviluppo allo scopo di rendere più competitivo il territorio, anche dal punto di vista infrastrutturale, con riferimento alla “Banda larga” e al completamento e potenziamento della rete, indispensabile ormai strumento di lavoro.

Da parte dei sindaci e degli amministratori – erano presenti i Sindaci di Modigliana, Claudio Samorì e di Tredozio Luigi Marchi – e dei rappresentanti delle categorie economiche, sono state sottolineate le gravi difficoltà della locale imprenditoria, legate proprio alla mancanza di adeguate reti infrastrutturali e telematiche. Rilevate dai presenti le altre problematiche: lavoro giovanile assai scarso, necessità di sostenere la Scuola e la Famiglia in questi territori collinari e montani, ricambio generazionale per le aziende, formazione per i giovani che vogliono trovare opportunità “in loco”. Ha chiuso l’incontro l’Assessore Provinciale al Lavoro e alla Formazione, Denis Merloni che ha ribadito la disponibilità dell’Ente a proseguire il dialogo avviato, sui problemi  emersi.

 “Questo secondo evento – dichiara Alberto Zambianchi, Presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena – bene si inserisce nella logica di una sempre più stretta collaborazione fra tutte le forze attive del territorio, logica portata avanti nel tempo, con determinazione, dalla Camera di Commercio che intende mettere in sinergia ogni risorsa utile a superare questo difficilissimo momento di crisi. Attenta al ruolo assegnatole nel tempo – ricordo che quest’anno ricorrono i 150 anni dell’istituzione camerale – l’Ente raccoglie le istanze delle categorie economiche, tutelando gli interessi del sistema imprenditoriale provinciale e guardando in prospettiva a tutti quei fattori dinamici, mirati a sostenere nuove fasi di sviluppo, di innovazione e di competitività.”

Da 150 anni la Camera di Commercio di Forlì-Cesena opera nel territorio, risale infatti al 5 ottobre 1862 il decreto istitutivo che sancisce il ruolo di questo organismo, ampiamente rappresentativo, attento interprete delle istanze di tutto il mondo economico. Fortemente voluta dagli imprenditori ed istituita alla fine del “Risorgimento”, la Camera di Forlì, così come le sue consorelle italiane, è stata fra i maggiori interpreti di quel processo di unificazione politico, culturale ed economico, che, di lì in avanti, ha investito ogni aspetto del vivere civile in una ritrovata unità, preludio di progresso.

Nascono proprio da questa esigenza di rinnovamento le intuizioni che porteranno la nostra Camera ad essere protagonista dei principali progetti orientati allo sviluppo economico del territorio: dal funzionamento delle borse di commercio, all’istituzione di scuole tecniche e commerciali, fino allo sviluppo di reti viarie e ferroviarie adeguate alle esigenze dell’agricoltura, del commercio e della nascente industria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tempi più recenti, vanno ricordati il supporto fornito alla realizzazione del metanodotto romagnolo, la promozione delle Zone Produttive e degli Enti Fiera di Forlì e Cesena, il supporto dato all’Acquedotto di Romagna ed al rafforzamento delle infrastrutture viarie, fino ai più recenti impegni, come ad esempio quello per l’Università. In quest’ultimo scorcio di tempo, caratterizzato da grandissima sensibilità per le istanze delle imprese, vanno ricordate la modernizzazione e l’informatizzazione di archivi, registri e servizi, il tutoraggio per l’innovazione e l’internazionalizzazione, la costituzione dell’Azienda Speciale CISE ed il sostegno al credito ed all’azione delle Cooperative di Garanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vita ai tempi del Coronavirus - Una dipendente di un market spiega tutti i comportamenti sbagliati dei clienti

  • Il coronavirus continua ad uccidere nel Forlivese. Quasi mille contagiati in provincia

  • Coronavirus, martedì drammatico: dieci morti in provincia in 24 ore, 5 a Forlì

  • Coronavirus, superati i mille contagiati in provincia: altri due decessi nel Forlivese. Crescono i guariti

  • Coronavirus, ancora morti nel Forlivese: tre vittime nelle ultime 24 ore. Oltre 900 casi in provincia

  • Perde l'autobus e si siede sconsolato sulla panchina: trova conforto nella Polizia

Torna su
ForlìToday è in caricamento