Continua la crescita: il sistema produttivo di Forlì-Cesena ha agganciato la ripresa

Questo è quanto emerge dai dati dell’Osservatorio economico camerale elaborati dall’ufficio studi e statistica

Il sistema produttivo di riferimento della Camera della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini ha agganciato la ripresa. Questo è quanto emerge dai dati dell’Osservatorio economico camerale elaborati dall’ufficio studi e statistica. "In uno scenario come quello attuale, caratterizzato da complessità e incertezza, la Camera di commercio della Romagna orienta le sue azioni per migliorare la competitività del sistema territoriale e per promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva - ha dichiarato il presidente della Camera di commercio, Fabrizio Moretti -. Attraverso l’estensione degli ambiti di analisi alla Romagna e alle due province di riferimento l’Osservatorio economico fornisce informazioni strategiche per supportare la governance e la pianificazione di interventi finalizzati alla crescita e allo sviluppo del territorio".

"In un contesto nel quale i dati rilevati evidenziano, nonostante alcune criticità, una dinamica sostanzialmente positiva che conferma la forte volontà di consolidare la crescita da parte dei nostri imprenditori, la nuova Camera di commercio rappresenta uno strumento fondamentale perché è fortemente impegnata nel valorizzare le sinergie e la massa critica che ha raggiunto con l'accorpamento per lavorare in modo sempre più efficace e innovativo al loro fianco su linee strategiche cruciali per la competitività del territorio e delle imprese", ha aggiunto.

Dai dati, ha proseguito Moretti, emergono "performance nettamente positive per le esportazioni, crescita della produzione industriale nei principali settori e buon andamento della stagione turistica. In ripresa le imprese artigiane. Anche i livelli occupazionali sono in miglioramento. Difficoltà sono state riscontrate invece per l'agricoltura, afflitta anche da problemi strutturali, e per il commercio al dettaglio". "La dinamica dei prestiti bancari resta critica così come quelle delle sofferenze con qualche segnale positivo per gli investimenti - ha continuato Moretti nell'analisi -. Complessivamente le previsioni delineano un miglioramento rispetto allo scenario elaborato in aprile con una crescita del valore aggiunto pari all'1,3%. Il contesto esterno-generale è tuttora complesso ma offre buone opportunità per chi ha le idee per competere. La Camera della Romagna è fortemente impegnata nel contribuire a creare un ambiente favorevole alla crescita in un'ottica di innovazione".

I dati aggiornati del territorio “Romagna – Forlì-Cesena e Rimini”

La circoscrizione territoriale della nuova Camera, nata dall’accorpamento delle Camere di Forlì-Cesena e di Rimini, al 1° gennaio 2017 ha una superficie di oltre 3.240 kmq, 55 Comuni, più di 730.000 abitanti, quasi 100.000 localizzazioni di impresa registrate e circa 72.000 sedi di impresa. Nel 2016 la stima del valore aggiunto (dati Istituto Tagliacarne) del territorio Romagna è pari a 19,5 miliardi di euro, mentre il valore aggiunto pro capite è di 26.717 euro. L’imprenditorialità è particolarmente diffusa: 98 imprese attive ogni mille abitanti (91 in Emilia-Romagna, 85 in Italia). I principali settori di attività economica del territorio Romagna (Forlì-Cesena e Rimini) sono quello dei servizi (25,2% del totale imprese attive al 31 luglio 2017), il commercio (24,1%), le costruzioni (14,7%), agricoltura e pesca (12,9%), il turismo (10,5%) e la manifattura (9,2%).

I numeri delineano una realtà imprenditoriale articolata e intraprendente, caratterizzata da importanti specializzazioni e filiere: un mix produttivo composito nel quale alla rilevanza di un solido posizionamento nel settore primario (agricoltura e pesca) e secondario (manifattura) si affianca il ruolo di grande rilievo del terziario tradizionale (commercio, turismo) e di quello sempre più promettente del terziario avanzato e dei “grandi servizi” (cultura, università, sanità). Le previsioni di crescita del valore aggiunto (Prometeia) per il 2017 e il 2018 sono pari, rispettivamente, a +1,3 e 1,1%, sostanzialmente in linea con i dati regionali e superiori a quelli nazionali.

continua nella pagina successiva ====> I DATI SETTORE PER SETTORE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

Torna su
ForlìToday è in caricamento