Anche un'azienda forlivese tra le 33 nuove entrate nella piattaforma Elite del London Stock Exchange Group

L’obiettivo è quello di creare un ambiente dedicato che metta il cliente della banca al centro di un network di valore, opportunità e competenze

La Mgm Mondo del Vino di Forlì tra le 33 nuove entrate nella piattaforma "Elite" del London Stock Exchange Group, la piattaforma nata in Italia nel 2012, con la collaborazione di Confindustria, che si propone di accelerare la crescita di pmi innovative attraverso un percorso di sviluppo organizzativo e di governance. Alla nuova classe, che registra un numero record di adesioni rispetto a tutte le quattro edizioni precedenti, partecipano 12 “Imprese Vincenti”, ossia alcune delle piccole e medie imprese che hanno da poco concluso la prima edizione dell’omonimo programma di Intesa Sanpaolo. Il modello della Elite Lounge, che fa leva sulla collaborazione tra Elite e il mondo bancario, corporate e dei servizi, rappresenta un innovativo modo per supportare il cliente con la finalità di accelerarne la crescita internazionale e manageriale. L’obiettivo è quello di creare un ambiente dedicato che metta il cliente della banca al centro di un network di valore, opportunità e competenze.

Le 33 nuove imprese che entrano oggi a far parte di Elite appartengono a diversi settori di eccellenza dell’economia italiana e oltre il 40% proviene dalle Regioni del Centro-Sud. Il loro fatturato aggregato è pari a 1,9 miliardi di Euro, mentre il fatturato medio per impresa è pari a circa 60 milioni di euro. Oggi Elite è un network globale di oltre 1.295 imprese da 43 Paesi diversi che nel loro complesso rappresentano un fatturato aggregato di 90 miliardi di euro, impiegano oltre 510.000 dipendenti e rappresentano oltre 35 diversi settori: dall’industria all’alimentare, dalla tecnologia ai beni di largo consumo. "Siamo lieti di dare il benvenuto a un nuovo gruppo di imprese che entrano oggi in Elite grazie alla collaborazione strategica con Intesa Sanpaolo - commenta Luca Peyrano, Ceo di Elite -. Siamo davvero contenti che il numero di società che entrano a far parte di Elite attraverso la Elite Intesa Sanpaolo Lounge sia in continua crescita con un livello qualitativo sempre elevato. Le 33 nuove realtà, provenienti da 13 regioni differenti e appartenenti a 16 settori diversi, si distinguono per attenzione all’innovazione, all’internazionalizzazione e alla sostenibilità. La mission di Elite è da sempre quella di supportare lo sviluppo manageriale e strategico delle imprese, accompagnandole in un percorso di crescita sostenibile, includendo al contempo ricerca, competenze e progresso tecnologico come strumenti fondamentali per la crescita".

"Con 120 imprese coinvolte in due anni nelle Lounge Elite, abbiamo dato avvio a un percorso virtuoso per le nostre PMI che riconoscono il vantaggio di un affiancamento di qualità e dei nuovi contenuti da parte della loro banca, come dimostra la presenza oggi di ben 12 delle Imprese Vincenti - conclude Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori, Intesa Sanpaolo -. E la banca stessa, nella collaborazione con i soggetti più qualificati, tra cui Elite, può offrire una nuova visione e garantire alle PMI la migliore consulenza oltre al credito, che resta al centro della nostra missione, per aprirsi alle opportunità di crescita e coglierle in Italia e in nuovi mercati". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Altro che ottobre, è "l'82 agosto": continua il caldo anomalo. E l'inverno potrebbe essere mite e avaro di piogge

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento