Assicurazioni auto, tariffe a confronto: Forlì-Cesena tra le più care per i neopatentati

Per i neopatentati, ad esempio, che si trovano a dover pagare il premio per la loro automobile trovandosi in quattordicesima classe di merito, la media è di 1.309 euro l’anno

Dopo Bologna e Reggio Emilia, per i neopatentati alle prese con la prima assicurazione, la provincia di Forlì-Cesena è quella che ha un listino prezzi tra i più alti. Questo è quanto emerso dal focus sulla RC auto in Emilia Romagna realizzato da Facile.it, portale specializzato nella comparazione di polizze assicurative e prodotti finanziari. Per ciascuna delle nove province dell’Emilia Romagna, Facile.it ha confrontato le tariffe riservate a tre profili di automobilista.

Il primo riguarda un quarantenne sposato e diplomato, alla guida di un'utilitaria 1.6 Diesel, prima classe di merito e nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni. Il secondo fa riferimento alla figura femminile (35 anni, sposta, alla guida di una 1.4 benzina, quarta classe di merito e nessun incidente denunciato negli ultimi cinque anni); ed infine il profilo di uno neopatetanto studente di 19 anni, single, alla guida di un'auto 1.3 diesel, quattordicesima classe di merito e prima assicurazione.

Ebbene, per due dei profili esaminati i premi assicurativi più alti si concentrano nella provincia di Bologna. Per i neopatentati, ad esempio, che si trovano a dover pagare il premio per la loro automobile trovandosi in quattordicesima classe di merito, la media è di 1.374 euro l’anno. La provincia di Forlì-Cesena è al terzo posto dietro Reggio Emilia, con una media di 1.309 euro per i giovani. In ogni caso, in nessuna delle nove province si sono rilevati costi per i giovani al di sotto dei 1.000 euro, a eccezion fatta di Modena dove si è registrato il premio medio più contenuto che si ferma a 977 euro.

Guardando al secondo profilo preso in analisi da Facile.it, Rimini toglie a Bologna il primato di provincia più cara e fa registrare un premio medio per una donna in quarta classe pari a 402 euro. Le più fortunate dell’Emilia Romagna sono, invece, le automobiliste di Parma a cui è richiesto un premio medio di 276 euro, seguite da quelle di Piacenza che ne versano 295. Per la provincia di Forlì-Cesena il premio medio è di 308 euro.

Infine, se si parla di automobilisti virtuosi che si sono conquistati con la loro diligenza la prima classe di merito, ancora una volta, sul podio dei costi più alti troviamo Bologna con premi medi annui di 363 euro. Chi beneficia dei migliori prezzi dell’Emilia Romagna sono i cittadini della provincia di Ferrara a cui bastano 235 euro, seguiti da quelli di Modena (253 euro), che si distingue ancora una volta per i premi più bassi della regione. Per Forlì-Cesena il premio medio annuo in questo caso è di 268 euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Carabinieri, si è insediato il nuovo comandante di Compagnia: è il maggiore Raffaele Conforti

  • Scuola

    "Progetto Scuole Sicure": Polizia fuori dagli istituti contro lo spaccio di droga

  • Politica

    Fratelli d'Italia sferza il centro-destra: "Confermata l'unità, subito primarie di coalizione"

  • Salute

    A Forlì oltre 46mila over 65: duemila soffrono di Alzheimer

I più letti della settimana

  • MotoGp, Valentino Rossi torna a divertirsi al Galliano Park: e fa il record della pista

  • Presa a pugni mentre fa jogging al Parco Urbano, terrore per una 44enne: individuato l'aggressore

  • Violento nubifragio nell'entroterra: le strade si trasformano in fiumi d'acqua e fango

  • Falciata sulle strisce pedonali da un'auto: è in gravi condizioni

  • Aeroporto, fissata la data della riapertura. La Lega: "Massimo sostegno". Il Pd risponde alle accuse del centrodestra

  • Picchiata mentre fa jogging, cittadino insegue l'aggressore: "Non arrendiamoci alla paura"

Torna su
ForlìToday è in caricamento