Camera di Commercio, dal 2009 al 2013 'pompati' oltre 27 milioni di euro

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena fornisce i dati relativi al 2013 ed evidenzia l’azione svolta in favore della legalità e della trasparenza, le iniziative di sostegno al credito e all’economia

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena fornisce i dati relativi al 2013 ed evidenzia l’azione svolta in favore della legalità e della trasparenza, le iniziative di sostegno al credito e all’economia. L'ente camerale provinciale ha personale per 75 unità, contro una dotazione organica di 83 unità; il costo del personale, dal 2009 al 2013 è calato del 7,62%, come pure i costi per l’acquisizione di servizi sono diminuiti del 16,87%.

Gli interventi diretti a favore dell'economia locale dal 2009 al 2013, anche per il sostegno delle infrastrutture del territorio, ammontano a 27.774.222 euro, con la conseguenza che quasi il 53% del diritto annuale è stato riversato alle imprese e al territorio per interventi economici diretti nel periodo 2009-2013. Sul versante “efficienza” si rileva che nel 2013 la Camera di Commercio di Forlì-Cesena paga i propri fornitori in media in 43 giorni (per fatture con scadenza a 30,60,90 e 120 giorni).

Il Registro delle Imprese, nel 2013, ha iscritto in media gli atti costitutivi di società in giorni 1,4 (il limite fissato per legge è di 5 giorni); le denunce REA in 5,6 giorni (30 giorni per legge), con una performance complessiva nella evasione delle pratiche (escluse denunce PEC) di 4,13 giorni. Non ci sono debiti nei confronti di fornitori con riferimento al 31 dicembre 2013. Irrisorie anche le spese di rappresentanza (193 euro in tutto il 2013). Nessuna automobile di rappresentanza, soltanto una dedicata ai servizi ispettivi dell’ufficio metrico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Drastico calo anche per quanto riguarda le spese per materiale di consumo e postali dal 2009 al 2013: -61,40%. “Se pensiamo a tutte le azioni messe in campo dal sistema camerale in generale e dalla nostra Camera in particolare, - dichiara Alberto Zambianchi, presidente di Forlì-Cesena - non posso non rilevare l’importante contributo che in questi anni di crisi sono state dedicate al sostegno delle imprese in difficoltà e allo sviluppo dell’innovazione e dell’internazionalizzazione. Sottolineo anche che sono state reinvestite sul territorio, ingenti risorse mirate a migliorarne la competitività e l’attrattività. A ciò si aggiunge una gestione totalmente condivisa e “trasparente”, che fa della semplificazione il suo punto di forza."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • Il coronavirus continua ad uccidere nel Forlivese. Quasi mille contagiati in provincia

  • La vita ai tempi del Coronavirus - Una dipendente di un market spiega tutti i comportamenti sbagliati dei clienti

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

  • Coronavirus, ancora morti nel Forlivese: tre vittime nelle ultime 24 ore. Oltre 900 casi in provincia

  • Coronavirus, un altro morto a Forlì. In città superati i 200 casi. E in provincia sono 775

Torna su
ForlìToday è in caricamento