A 21 anni investe in centro storico e apre una piadineria: "Ce la mettiamo tutta"

In corso Garibaldi, nello spazio vuoto lasciato da Yamamay, dal 30 settembre ha aperto i battenti 'Biancofarina', negozio di piadina e crescioni

Tanti negozi che chiudono in centro. Ma c'è anche chi ha il coraggio di aprire, investendo proprio nel cuore della città. In corso Garibaldi, nello spazio vuoto lasciato da Yamamay, dal 30 settembre ha aperto i battenti 'Biancofarina', negozio di piadina e crescioni. “Questa è una delle zone dove c'è più passaggio, anche durante eventi e manifestazioni – spiega Greta Cortesi, 21 anni non ancori compiuti, la giovanissima titolare, insieme alla mamma, dell'attività – era un tipo di attività che mancava in centro”. Ecco spiegata la scelta.

E' vero le spese per aprire sono state alte, “ma il proprietario dell'immobile ci è venuto incontro con il prezzo dell'affitto, ci mettiamo tutta la nostra buona volontà, siamo sempre aperti, tranne la domenica mattina, e cerchiamo di scegliere prodotti di alta qualità, anche se sono costosi”, spiegano Greta e la mamma, che per ora si dicono soddisfatte.

Poi però non mancano critiche e suggerimenti sul centro storico. Il problema del parcheggio è ancora una volta centrale: “Servirebbe almeno un parcheggio non a pagamento, perchè le persone si fermano poco, per la paura della multa. In altre città – dicono le titolari – le tariffe sono più basse: per fare un giro in centro a Forlì si spendono cifre esorbitanti. Il centro dovrebbe tornare come era una volta, dando più libertà ai commercianti e ai cittadini che vogliono venire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altro punto dolente messo in evidenza da mamma e figlia, quello del degrado: “Servirebbero più controlli da parte delle forze dell'ordine di sera: la sporcizia e il degrado creati da gruppi di persone che stazionano in queste zone non sono certo invitanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

  • "Picchiato con calci e pugni": paura sotto la torre dell'orologio, 23enne ferito

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

Torna su
ForlìToday è in caricamento