Il Job Act delle professioni: le nuove tutele e le sfide del futuro al centro di un incontro

Nell’occasione si parlerà dei cosiddetti liberi professionisti, categoria piuttosto trasversale all’interno della quale troviamo davvero di tutto

Si terrà lunedì alle 16 al Cedaiier in via Maestri del Lavoro d’Italia 129 a Forlimpopoli, un incontro regionale organizzato da Cna Professioni, per presentare le novità contenute nella nuova legge definita Jobs Act del Lavoro Autonomo. Nell’occasione si parlerà dei cosiddetti liberi professionisti, categoria piuttosto trasversale all’interno della quale troviamo davvero di tutto: dagli ordinisti (coloro che cioè appartengono ad un ordine, come avvocati, commercialisti), a coloro, ma non solo, che si avvicinano ad attività più o meno nuove (disegnatori, grafici, operatori dell’Ict, ma anche maestri di yoga e artisti).

C’è chi calcola che siano più di due milioni, dato che testimonia l’importanza di questo settore, che in questi anni peraltro si è mosso in controtendenza rispetto ai lavoratori dipendenti: tra il 2008 e il 2015, i professionisti sono aumentati del 28% mentre l’occupazione diminuiva del 2,7%! Anche il peso, in ambito europeo, dei professionisti italiani, è elevatissimo: il 15,4% dei lavoratori indipendenti del vecchio continente sono, appunto, italiani.

Per questo Cna si è impegnata a favore di una categoria che, con l’approvazione del cosiddetto “Job Act del lavoro autonomo”, ha segnato almeno qualche punto a proprio favore, in termini di tutela assistenziale e previdenziale. È il caso delle maggiori tutele per la maternità, dell’estensione ai professionisti del congedo parentale di sei mesi, della difesa nelle transazioni commerciali, dell’equiparazione alle imprese nella costituzione di reti e consorzi, dell’allargamento a questa categoria di bandi regionali, nazionali ed europei, per la concessione di incentivi su programmi di investimento.

Dopo il saluto di Lorenzo Zanotti, presidente provinciale di Cna Forlì-Cesena, interverranno Cristiana Alderighi, coordinatrice Cna Professioni Nazionale; Gianluca Bonanomi, del dipartimento relazioni sindacali Cna Nazionale; Valentina Formichella, del dipartimento politiche fiscali Cna Nazionale; Giorgio Berloffa, presidente Cna Professioni Nazionale; Roberto Ricci Mingani, del Servizio Qualificazione delle Imprese della Regione Emilia Romagna; Elisa Muratori, coordinatore Cna Professioni Emilia-Romagna. I lavori saranno coordinati da Paola Scalzotto, portavoce di Cna Professioni Forlì-Cesena

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento