Confartigianato chiede chiarimenti all’Inps per professionisti e imprenditori

Dopo la precisazione sulle modalità per accedere al bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi, l’Inps ha fornito un altro chiarimento, alle sollecitazioni di Confartigianato

Confartigianato sta continuando il confronto con le istituzioni per tutelare imprenditori e professionisti di fronte alle inevitabili conseguenze che deriveranno dall’emergenza sanitaria di queste ultime settimane. Dopo la precisazione sulle modalità per accedere al bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi, l’Inps ha fornito un altro chiarimento, alle sollecitazioni di Confartigianato, per quanto riguarda la sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali.

In una nota, l'Istituto ha stabilito che la sospensione comprende anche quelli relativi alla quota a carico dei lavoratori dipendenti. In un primo momento, come chiarito dall’Istituto stesso, era stato disposto che la quota a carico dei lavoratori, se trattenuta in busta paga dai datori di lavoro, dovesse essere versata entro le scadenze legali quindi non soggetta alla sospensione prevista dal decreto-legge n. 9/2020. Tuttavia, chiarisce la nota dell’Inps, alla luce dell’aggravamento della situazione epidemiologica che ha portato all’emanazione di un ulteriore decreto di urgenza (decreto-legge n. 18/2020), il Ministero del Lavoro ha riponderato il parere, favorendo la posizione dei creditori di imposta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In sintesi, con la sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali, sono stati compresi anche quelli relativi alla quota a carico dei lavoratori dipendenti, fermo restando l’obbligo di riversamento all’Istituto entro la data di ripresa dei versamenti in un’unica soluzione, senza applicazione di sanzioni e interessi, o mediante rateizzazione, fino ad un massimo di cinque rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi.  Per quanto riguarda l’accesso all’indennità di 600 euro per i lavoratori autonomi, l’Inps ha specificato che "non c’è nessun click day inteso come finestra dentro la quale si possono fare domande di prestazioni. Avremo domande aperte a tutti e un giorno di inizio, con un click. Purtroppo, c’è stato un grande fraintendimento su questa formula. La spiegheremo meglio a tutti i nostri utenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

Torna su
ForlìToday è in caricamento