Forlì si apre ai finanziamenti Europei: Confindustria organizza un convegno

L'incontro sarà occasione per approfondire il contenuto dell'accordo di partenariato tra Italia e Commissione Europea, secondo cui il nostro paese dispone di circa 44 miliardi di euro di fondi strutturali e di investimento europei (Fondi SIE)

Forlì si apre ai finanziamenti Europei, con un convegno promosso da Confindustria Forlì Cesena e coordinato dal Servizio Internazionalizzazione. Fornire supporto concreto alle aziende, agli enti sul territorio (università e pubblica amministrazione) e ai cittadini stessi è l’obiettivo principale dell’incontro dal titolo: “I Finanziamenti Europei, un’opportunità di crescita per le imprese del territorio”. Venerdì dalle 9, nella sede di Confindustria in via Punta di Ferro 2/a, si alterneranno al tavolo dei relatori personalità di spicco provenienti dalle istituzioni europee, dal Parlamento Italiano e dagli enti locali.

L'incontro sarà occasione per approfondire il contenuto dell'accordo di partenariato tra Italia e Commissione Europea, secondo cui il nostro paese dispone di circa 44 miliardi di euro di fondi strutturali e di investimento europei (Fondi SIE), ai quali andrà ad aggiungersi la quota di cofinanziamento nazionale per circa 20 miliardi di euro. Molti sono i programmi destinati al contesto regionale e locale, incentrati su internazionalizzazione, ricerca e innovazione, digitalizzazione, piccole e medie imprese, green economy e formazione.

La mattinata, che rientra negli appuntamenti in programma per il novantesimo dell’associazione degli Industriali, prenderà il via con i saluti del presidente Vincenzo Colonna e del sindaco di Forlì Davide Drei, a cui seguiranno gli interventi mirati sui diversi programmi di finanziamento. Cristiana Turchetti, capo unità Public Management e direttore Ufficio Barcellona European Institute of Public Administration approfondirà il tema delle opportunità destinate alle imprese nella programmazione Europea 2014-2020. Programmi come il Cosme, Erasmus plus, Horizon 2020, Ioa e lo strumento di partenariato saranno al centro dell’attenzione per fornire ai partecipanti indicazioni chiare e approfondite sulle modalità di adesione ai programmi europei.

In chiave più locale sarà invece l’intervento di Daniela Ferrara, direzione generale Attività Produttive, Commercio e Turismo della Regione Emilia-Romagna, per approfondire l’attuazione del programma Por Fesr. Fabio Casini, del punto Europe Direct di Forlì, concluderà la parte degli interventi sui programmi europei in chiave ancor più territoriale, con un focus sul centro di informazione Europea nella nostra città. Le conclusioni della mattinata saranno affidate a Sandro Gozi, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per le Politiche e gli Affari Europei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Donna in carrozzina investita sulle strisce pedonali mentre attraversa vicino al supermercato

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento