Confindustria ha eletto il nuovo presidente, è Andrea Maremonti: "Ritroviamo serenità e ottimismo"

Il neo presidente ha ottenuto una larga maggioranza da parte dell'assemblea, con ben 311 voti favorevoli

Confindustria Forlì-Cesena volta pagina e inizia una nuova era. Alla fiera di Pievesestina le oltre 250 imprese di Cesena e Forlì che aderiscono a Confindustria sono state chiamate ad eleggere i nuovi vertici dell'associazione degli industriali. Al termine dei lavori è stato  eletto in assemblea il nuovo presidente: Andrea Maremonti, che fu presidente di Unindustria dal 2004 al 2008.

Il neo presidente ha ottenuto una larga maggioranza con ben 311 voti favorevoli, 26 voti contrari, 4 voti nulli e 2 schede bianche. Sarà lui a dover guidare questa nuova fase che pone fine a una lunga serie di contrasti, ricorsi giudiziari ed espulsioni dei "ribelli" che sostenevano un'altra linea rispetto a quella che ora è risultata prevalente e che porta verso un processo di fusione a Confindustria Romagna, l'organizzazione che ora raggruppa i grossi imprenditori industriali di Rimini e Ravenna.

Il nuovo presidente è stato eletto a scrutinio segreto dall’assemblea riservata esclusivamente alle aziende associate. Il nome del nuovo presidente è stato indicato dai tre saggi Kevin Bravi, Magalì Prati e Fabio Piraccini, dopo aver ascoltato le indicazioni e le esigenze delle aziende. Un nome che è stato approvato dalla maggioranza dell'assemblea che lo ha eletto. Maremonti ha indicato i quattro vicepresidenti: Pierluigi Alessandrini, con delega alle politiche industriali, internazionalizzazione e innovazione; Carlo Comandini, con delega alle relazioni industriali, credito finanza e bilancio; Giovanni Giannini, con delega all'ambiente, sostenibilità, energia ed economia circolare e Giacomo Golinucci, con delega ai rapporti esterni, marketing associativo, oltre a scuola, università e formazione.Tutti sono stati approvati dall’assemblea,e lo affiancheranno nel corso del suo mandato. A questa composizione si aggiungono due vicepresidenti di diritto, il presidente dei Giovani di Confindustria e il rappresentante della piccole e medie imprese. Visibilmente soddisfatto il neo presidente all'uscita dell'assemblea.

"Un risultato molto positivo - dichiara Maremonti - per me e per la nostra associazione, dobbiamo lavorare con ottimismo per il futuro, ritrovando serenità ed unitarietà". "A fine febbraio - prosegue . faremo un'altra assemblea per completare gli organi associativi. Poi affronteremo le varie questioni, Confindustria Romagna è una di queste, ma innanzitutto occore ricostruire un clima di confronto positivo e guardare al futuro con ottimismo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave un motociclista

Torna su
ForlìToday è in caricamento