Export, un 2017 col sorriso: è il settore dei "macchinari" a fare da traino

Nell’anno 2017 in provincia di Forlì-Cesena le esportazioni ammontano a 3.570 milioni di euro mentre le importazioni raggiungono quota 1.782,3 milioni di euro

Nell’area Romagna - Forlì-Cesena e Rimini, i dati di fonte Istat Coeweb per l’anno 2017, rilevano una crescita, rispetto al 2016, dei flussi commerciali da e verso l’estero. "I dati consolidati confermano il trend positivo e in crescita per l’export nei territori Forlì-Cesena e Rimini e, in generale, in tutta l’Emilia-Romagna - dichiara Fabrizio Moretti, presidente della Camera di commercio della Romagna -, non solo per quanto riguarda i volumi delle esportazioni, è anche aumentato il numero delle imprese che operano sui mercati esteri. Ritengo che l’impegno dell’ente camerale nell’elaborazione e diffusione dei dati sia un servizio utile al territorio per il monitoraggio e la valutazione dell'evoluzione delle variabili economiche del territorio. Mi preme evidenziare anche l’impegno del sistema camerale emiliano-romagnolo nel sostenere le imprese nel loro percorso di internazionalizzazione: Camere di commercio e Regione Emilia-Romagna promuovono la seconda edizione del progetto Promozione export e internazionalizzazione intelligente, approvato dal Ministero dello Sviluppo Economico per il triennio 2017-2019, attraverso la concessione di contributi, per oltre un milione di euro. Il bando rimarrà aperto fino al 2 luglio 2018 per supportare le imprese che vogliono approcciare per la prima volta i mercati esteri o che già esportano ma in modo soltanto occasionale. La Camera di commercio della Romagna, inoltre, ha messo a punto un pacchetto di interventi, consistenti in attività di formazione generale sulle tematiche di base in tema di internazionalizzazione – seminari tecnici e giornate paese e assessment personalizzato gratuito, che consentono anche benefici per la partecipazione al bando".

Commercio Estero delle imprese: focus provinciale Forlì-Cesena

Nell’anno 2017 in provincia di Forlì-Cesena le esportazioni ammontano a 3.570 milioni di euro mentre le importazioni raggiungono quota 1.782,3 milioni di euro; il saldo commerciale (differenza tra esportazioni e importazioni) risulta pertanto positivo: +1.787,7 milioni di euro. Nel confronto con il 2016 si riscontra una diminuzione delle importazioni dell’1,3% e un incremento delle esportazioni del 7,4%; quest’ultimo rappresenta un buon risultato, superiore alla variazione regionale (+6,7%) e identica a quella nazionale. Nella provincia di Forlì-Cesena si concentra il 6,0% del totale dell’export dell’Emilia-Romagna (settima posizione, davanti a Ferrara e Rimini) mentre la variazione positiva dell’export forlivese si piazza al quinto posto, dopo quella fatta registrare da Ravenna (+11,6%), Ferrara (+9,4%), Rimini (+9,0%) e Reggio Emilia (+8,7%).

La buona performance dell’export è dovuta soprattutto all’aumento del valore esportato dei principali prodotti; nel dettaglio, si registra un +10,5% per i macchinari, sia elettrici che meccanici (25,4% del totale export, principale prodotto), +11,4% per i prodotti in metallo (11,7%), +3,3% per i prodotti in pelle e calzature (10,7%), +6,1% per gli articoli sportivi (9,7%), +4,4% per i prodotti agricoli (8,2%) e +15,0% per alimentari e bevande (7,3%). Risultano inoltre in crescita le esportazioni verso le principali aree geografiche: +6,9% per i Paesi dell’Unione Europea, che rappresentano nettamente il più importante mercato di sbocco (59,4% del totale export), grazie in particolare alla Germania (+1,6%, 11,9%), alla Francia (+10,5%, 11,8%) e al Regno Unito (+9,0%, 7,0%), +21,0% per i Paesi dell’Asia orientale (10,2%), +6,3% per i Paesi Europei non UE (8,1%) e +13,1% per il Medio oriente (4,9%); l’unica eccezione è rappresentata dal calo verso l’America settentrionale (-5,2%, 7,3% del totale export), a causa soprattutto della diminuzione delle esportazioni verso gli Stati Uniti (-4,6%, 6,7%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commercio Estero delle imprese: aggregato Romagna

Nel 2017 nel sistema aggregato Romagna (Forlì-Cesena e Rimini) le esportazioni ammontano a 5.907,9 milioni di euro mentre le importazioni raggiungono quota 2.718,4 milioni di euro; il saldo commerciale (differenza tra esportazioni e importazioni) risulta pertanto ampiamente positivo: +3.189,5 milioni di euro. Nel confronto con il 2016 si riscontra un incremento delle importazioni dell’1,9% e delle esportazioni dell’8,0%; quest’ultimo rappresenta un ottimo risultato, specie se confrontato con la variazione regionale (+6,7%) e quella nazionale (+7,4%). La buona performance dell’export è dovuta soprattutto all’aumento del valore esportato dei principali prodotti; nel dettaglio, si registra un +10,5% per i macchinari, sia elettrici che meccanici (28,6% del totale export, principale prodotto), +8,3% per i prodotti dell’abbigliamento (12,1%), +9,7% per i prodotti in metallo (9,8%), +5,3% per i prodotti in pelle e calzature (7,5%) e +22,6% per alimentari e bevande (7,3%). Risultano inoltre in crescita le esportazioni verso le principali aree geografiche: +8,7% per i Paesi dell’Unione Europea, che rappresentano nettamente il più importante mercato di sbocco (56,8% del totale export), grazie in particolare alla Francia (+12,1%, 10,5%) e alla Germania (+5,1%, 10,1%,), +19,7% per i Paesi dell’Asia orientale (9,9%), +14,5% per i Paesi Europei non UE (9,9%), +2,0% per l’America settentrionale (9,2%), grazie soprattutto agli Stati Uniti (+2,0%, 8,5%,), e +3,1% per il Medio oriente (5,0%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Virus 'clinicamente sparito' anche in Romagna? No, circola ma poco. Ecco cosa sta accadendo

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

Torna su
ForlìToday è in caricamento