Dopo l'aumento di capitale Ferretti prepara lo sbarco a Piazza Affari

L'azienda nautica forlivese annuncia la propria intenzione di procedere ad una offerta e quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana

Pochi giorni fa la notizia di un aumento di capitale da 250 milioni di euro. Ferretti prepara lo sbarco a Piazza Affari. L'azienda nautica forlivese annuncia la propria intenzione di procedere ad una offerta e quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. L’offerta consisterà in una vendita primaria di azioni ordinarie di nuova emissione e in una vendita secondaria di azioni ordinarie detenute da alcuni degli azionisti esistenti di Ferretti in un collocamento privato rivolto a: investitori istituzionali al di fuori degli Stati Uniti, inclusi gli "investitori qualificati" in Italia (come definiti dalla normativa italiana applicabile); e Qualified Institutional Buyers negli Stati Uniti d’America. Inoltre, Ferretti offrirà Nuove Azioni ad alcuni dirigenti con responsabilità strategiche del gruppo ad uno sconto sul prezzo di offerta. Ferretti offrirà "Nuove Azioni" ad alcuni dirigenti con responsabilità strategiche del Gruppo ad uno sconto sul Prezzo di Offerta, come descritto nella documentazione relativa all'Offerta.

"La struttura definitiva dell'offerta, ivi inclusa la relativa dimensione della componente primaria e secondaria e le altre condizioni rilevanti, sarà determinata e comunicata immediatamente prima dell'inizio dell'Offerta", viene comunicato dalla società. E' previsto che l’offerta si concluda entro la fine di ottobre, tenendo conto delle condizioni di mercato al momento e del ricevimento delle necessarie approvazioni da parte di Borsa Italiana e Consob della documentazione relativa all’offerta e alla quotazione. La società, viene comunicato, "intende raccogliere circa 100 milioni di euro dall'emissione e dal collocamento delle Nuove Azioni e prevede di utilizzare tale importo per sostenere gli obiettivi di crescita e sviluppo del Gruppo". A seguito del completamento dell'offerta, il Gruppo Weichai rimarrà l'azionista di maggioranza della società. Nell’ambito dell’pfferta, Barclays, Bnp Paribas, Mediobanca e Ubs agiranno in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners. Bnp agirà anche come sponsor ai fini della quotazione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

  • Unione, con l'uscita di Forlì quasi tutti i Comuni non avranno neanche un vigile a disposizione

Torna su
ForlìToday è in caricamento