Forlì riferimento della grande distribuzione di elettronica: parte il rilancio della nuova Unieuro

Il forte legame con il territorio viene ribadito con la scelta di mantenere Forlì come sede centrale e strategica della nuova realtà e con la garanzia di continuare a essere il punto di riferimento per la clientela locale

Continua il piano di rilancio della nuova Unieuro di Sgm Distribuzione, con un’imponente operazione che prevede il rebranding di oltre 400 punti vendita in tutta Italia, la cui conclusione è prevista per fine settembre. L’Emilia Romagna è una regione particolarmente importante per Sgm Distribuzione perché qui è nata oltre 70 anni fa, qui è nato il marchio Marcopolo e qui sabato lo stesso verrà sostituito dal logo Unieuro scelto dal management di Forlì per il rilancio della catena a livello nazionale.

Il forte legame con il territorio viene ribadito con la scelta di mantenere Forlì come sede centrale e strategica della nuova realtà e con la garanzia di continuare a essere il punto di riferimento per la clientela locale. A sostenere e ispirare il rebranding, una campagna di comunicazione che prende spunto dal logo di Unieuro, reinterpretato come un cuore, quale veicolo dei valori dell’azienda e del nuovo posizionamento di marca. Appuntamento per sabato, quando tutti i negozi della regione si presenteranno con la nuova veste, ma con la garanzia di essere il punto di riferimento di sempre per i propri clienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, sfiorato il colpaccio da oltre 67 milioni: si consola con una bella vincita

  • Elezioni regionali, l'Emilia Romagna elegge il nuovo presidente: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Soccorsa una donna colpita da un grave malore, tempestivo intervento per forzare la porta e salvarla

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Nel Forlivese solo Forlì e tre comuni preferiscono Bonaccini, l'entroterra è con Borgonzoni

Torna su
ForlìToday è in caricamento