Iper aperto il 26: "Ancora nessuna multa". Per il 2013 aperti tutti le domeniche

Lo sciopero proclamato dai sindacati di categoria del commercio, per la giornata di S. Stefano per i lavoratori dell'Iper, è stato ribadito, come l'apertura del centro commerciale Puntadiferro e la contestuale chiusura del punto vendita Marco Polo

Lo sciopero proclamato dai sindacati di categoria del commercio, per la giornata di S. Stefano per i lavoratori dell'Iper, è stato ribadito, come l'apertura del centro commerciale Puntadiferro e la contestuale chiusura del punto vendita Marco Polo Expert. Da regolamento del centro commerciale è prevista una sanzione per chi non rispetta le aperture e gli orari stabiliti. “Vedremo quello che succede, non esistono multe preventive – spiega il direttore della galleria, Tiziano Bambi – si tratterebbe in ogni caso di una sanzione che viene riutilizzata per la comunicazione e la promozione”.

Ancora nessuna multa dunque, ma il regolamento 'non perdona': “L'obiettivo di un centro commerciale, per sua natura – prosegue Bambi – è quello dell'uniformità dei comportamenti degli operatori per evitare che ognuno faccia quello che vuole”.  Bambi non sembra per nulla preoccupato dallo sciopero dei lavoratori indetto per il 26 e nemmeno dagli appelli delle associazioni di categoria.

La settimana scorsa c'è stato l'incontro del tavolo territoriale sul commercio e, con i sindacati, abbiamo parlato anche di questo – ricorda il direttore – la sorpresa iniziale è stata quella che le organizzazioni sindacali abbiano puntato sulla condizione di lavoro dei dipendenti: per risolvere problemi organizzativi non serve tenere chiuso, ma di rivedere, appunto, l'organizzazione del lavoro. Se l'approccio fosse stato su problemi reali, sicuramente saremmo stati disposti al dialogo. Lo stesso vale per il calendario del 2013 e il ragionamento sulle festività. L'esperienza insegna che a Natale, l'1 gennaio e Ferragosto, non conviene stare aperti. Il 26 sì, per noi è il primo anno e verificheremo i risultati”.

Intanto per il 2013 la certezza è quella delle domeniche: l'Iper resterà sempre aperto. Un comunicato delle organizzazioni sindacali, giunto proprio la vigilia di Natale recita: " E’ intenzione con questo comunicato richiamare a tutti i cittadini, coinvolti anche domenica in un articolato volantinaggio di fronte alle parrocchie cittadine,  l’importanza delle due iniziative proclamate per quella giornata: lo sciopero dei lavoratori e lo sciopero della spesa, confermato anche da alcune delle maggiori sigle dei consumatori. Siamo anche a chiarire, con il presente comunicato,  che l’assemblea dei lavoratori del 17 dicembre ha deciso all’unanimità che lo sciopero avvenisse senza manifestazione organizzando per il mese di gennaio altre iniziative che diano un respiro più ampio ad una difficile e lunga vertenza che coinvolge il settore. Tra queste iniziative, le più importanti, dove chiederemo la mobilitazione del territorio, saranno quelle finalizzate a negoziare con il centro commerciale, in attesa di una modifica normativa nel settore, un sostenibile calendario di aperture 2013 che permetta, come avviene in altri territori, un giusto equilibrio tra le imprese della grande distribuzione e piccole imprese in particolare quelle dei centri storici, un servizio ai consumatori, e i giusti riposi per il personale del centro commerciale nelle giornate festive e domenicali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Sciagura sui binari, morto un giovane travolto da un treno: traffico paralizzato per ore

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Forlimpopoli, brucia il tetto di un'abitazione: vigile del fuoco resta ferito in una caduta

Torna su
ForlìToday è in caricamento