La Camera di Commercio mette online il primo Registro Ditte

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena, organizza un incontro dedicato alla presentazione dell’interessante lavoro di digitalizzazione delle quasi 5.000 schede di cui si compone il primo registro Ditte camerale

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena, organizza un incontro dedicato alla presentazione dell’interessante lavoro di digitalizzazione delle quasi 5.000 schede di cui si compone il primo registro Ditte camerale. L’evento avrà luogo venerdì 13 Giugno (dalle 15.00 alle 16.30) a Forlì, nella sede della Camera di Commercio di Forlì-Cesena (Corso della Repubblica 5 - Sala del Consiglio).

Con questa iniziativa - che in maniera significativa è stata programmata come contributo dell’Ente alle celebrazioni per il centenario della Prima Guerra Mondiale, di cui fu causa scatenante l’assassinio a Sarajevo del 28 giugno 1914 -, si intende rafforzare, in termini di fruibilità, il flusso informativo nei confronti del sistema territoriale. In particolare la Camera di Commercio ha ritenuto utile inserire on line sul proprio sito una parte del suo patrimonio storico: il primo Registro Ditte istituito con la legge 121 del 20 marzo 1910, primo esempio di regolazione sistematica di tutte le attività produttive e commerciali del tempo.

Nell’archivio camerale sono conservati i 4.938 “fascicoli” relativi a 5.448 “schede” con nominativi e denominazioni (nel caso delle società più schede possono far capo allo stesso fascicolo), che coprono un arco di tempo dal 1911, anno della prima iscrizione, al 1925 anno in cui entrò in vigore il nuovo r.d.l. 8 maggio 1924, n. 750 (approvato con r.d. 4 gennaio 1925, n.29), anche se in realtà vi sono schede riferite ad attività iniziate già prima della fine dell’Ottocento.

Il seminario prevede l’apertura dei lavori da parte di Alberto Zambianchi, Presidente della Camera di Commercio, e una breve introduzione di Alessandra Roberti, funzionario camerale; seguiranno alcuni interventi: il primo di Maria Giovanna Briganti, Conservatore del Registro delle Imprese, dal titolo “Il patrimonio informativo del Registro Imprese” che svolge un importante servizio a favore della legalità e della trasparenza nei confronti del sistema imprenditoriale; seguirà Luciano Ravaioli, responsabile di Archivio e Protocollo, che illustrerà le caratteristiche del progetto svolto grazie anche alla fattiva collaborazione di Technè, l’Ente di formazione che ha messo a disposizione uno stagista, Mattia Garavini, per la digitalizzazione delle schede; Paola Mettica, responsabile della Biblioteca camerale, parlerà del contesto storico ed economico dei primi anni del Novecento, mettendo in risalto come gran parte delle fonti per la conoscenza approfondita delle condizioni del territorio a quei tempi siano presenti e consultabili nella Biblioteca della Camera; significativo l’intervento della ricercatrice Roberta Paganelli, che, parlando della ricerca effettuata nel nostro archivio storico e riferita alla ditta di famiglia, la Fonderia Paganelli, testimonierà concretamente l’efficacia di avere a disposizione antichi documenti originali. Le conclusioni sono affidate a Stefano Vitali, Soprintendente Archivistico per l’Emilia-Romagna, al quale si deve il sostegno a questo progetto che si colloca nella direzione, da tempo intrapresa dall’Ente bolognese, di rendere disponibili nella maniera più allargata possibile, ogni documentazione che incrementi ed estenda le relazioni con il territorio.

Al termine sarà effettuata una visita alla Biblioteca Generale della Camera di Commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento