La forlivese Laura Grilli eletta presidente delle estetiste europee

Estetista titolare di un centro estetico a Forlì, ha ricoperto vari incarichi in Cna. Negli ultimi anni è stata presidente di Cna Benessere e Sanità Emilia Romagna, in rappresentanza di 5mila imprese

Laura Grilli, imprenditrice e dirigente di Cna, è stata eletta presidente della Cepec, l’organizzazione europea dell’estetica, nel corso dell’assemblea svoltasi a Malta. Semplicità, competenza, obiettivi chiari, grande pragmatismo: queste le doti per cui è conosciuta Grilli. Estetista titolare di un centro estetico a Forlì, ha ricoperto vari incarichi in Cna. Negli ultimi anni è stata presidente di Cna Benessere e Sanità Emilia Romagna, in rappresentanza di 5mila imprese e operatori del territorio regionale, ma è stata anche vicepresidente della federazione europea Cepec (Confederazione europea delle associazioni estetici e cosmetici dell’UE), di cui assume la presidenza.

Avviato ancora giovanissima il percorso di estetista, Laura Grilli nel 1992 ha aperto “Estetica Laura” in via Godoli a Forlì, dove ora lavora anche la figlia Gloria. Sempre attenta alle evoluzioni del settore, che affronta con il continuo aggiornamento e la voglia di perfezionarsi a livello internazionale, ha fra i suoi numerosi attestati anche quello di trucco cinematografico.  Sin dalla fondazione della Cepec, l’Italia con la Cna ha svolto un ruolo fondamentale per il suo rafforzamento, in rappresentanza di un settore così importante per l’economia italiana che conta oltre 20.000 imprese nel settore dell’estetica e 125mila in Europa. Questa nomina costituisce dunque anche un riconoscimento dell’impegno di CNA all’interno dell’organizzazione europea.

Quali i temi in agenda per il settore? “Fisco, formazione, qualifiche professionali e certificazione delle competenze – spiega la neo presidente Grilli – oltre all’aggiornamento professionale per un settore che, grazie anche alle nuove tecnologie, si è fortemente evoluto in questi anni. È ora indispensabile costruire, anche in Europa, una rete di imprese e professionisti dell’estetica con competenze sempre più allargate alla dimensione del benessere e della sfera olistica e sociale, per valorizzare gli operatori come riferimento in una società sostenibile e coesa”.

“La combinazione tra crisi economica e cambiamenti nella composizione della clientela e nella domanda dei servizi – conclude Grilli – richiedono una strategia chiara per i prossimi anni. Mi impegnerò per rafforzare la Cepec verso le Istituzioni europee. Ciò sarà possibile solo con l’allargamento delle Associazioni aderenti alla Confederazione europea, per un coinvolgimento ampio e qualificato di tutta la realtà comunitaria. Grande attenzione verrà posta anche nel trasferimento delle buone pratiche esistenti a livello dei singoli paesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cacciatore ferito da spari durante una battuta di caccia: soccorso in gravi condizioni

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Altro colpo al commercio in centro: due chiusure a pochi metri nel cuore dello shopping

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • L'allarme suona, nella borsa spunta un portafogli rubato: "Potrebbe essere stato nostro figlio"

Torna su
ForlìToday è in caricamento