Lavoro, il borsino delle occupazioni: torna a crescere la richiesta di laureati

E' quanto emerge dal borsino elaborato mensilmente dall’ufficio "Orientamento, alternanza e placement" della Camera di Commercio

Crescono le imprese del territorio che hanno dichiarato previsioni di assunzioni in settembre. Nella provincia di Forlì-Cesena il dato si attesta al 19% del totale. E' quanto emerge dal borsino elaborato mensilmente dall’ufficio "Orientamento, alternanza e placement" della Camera di Commercio della Romagna e deriva dall’indagine Excelsior che coinvolge migliaia di imprese del territorio.Tra i dati più significativi si evidenziano: un tasso di occupazione per la popolazione tra 15 e 64 anni (65%) inferiore a quello regionale (68,6%) ma superiore a quello nazionale (58%) e un tasso di disoccupazione (15 anni e più) che risulta pari all’8,5%, superiore a quello regionale (6,5%) ma decisamente più contenuto di quello medio nazionale (11,2%). Una performance quindi positiva rispetto al livello nazionale e da migliorare nell’ambito emiliano-romagnolo.

Gli ingressi previsti sono cresciuti anche che nella previsione trimestrale settembre-novembre (posizionando in regione le provincia al quinto posto). La previsione di entrate nel territorio è di 7.890 unità. Per le imprese indagate del settore industriale, del commercio e dei servizi settembre in particolare registra 2.920 fabbisogni professionali a Forlì-Cesena. Sono numeri consistenti in ambito regionale, pari al 15% del flusso. In Italia gli ingressi programmati ammontano a 415.000 circa e l’Emilia-Romagna per la mensilità corrente pesa per l’8,7% (9,7% in agosto). Le difficoltà di reperimento delle figure ricercate dalle imprese sono in crescita e riguardano un caso su tre a prescindere dalle età; i più difficili da trovare sono i profili nell’area tecnica/progettazione (per oltre il 40% delle richieste). I giovani under 30 sono il 28% della domanda di lavoro costanti rispetto ad agosto. Le maggiori richieste di giovani sono questo mese nell’Area commerciale e di vendita per entrambi gli ambiti territoriali della Romagna.

Le professioni con maggiori difficoltà di reperimento sono gli “Operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche” e gli “Operai specializzati e conduttori di impianti nel tessile-abbigliamento e calzaturiero” (77% dei casi a Forlì-Cesena). Gli impieghi proposti sono prevalentemente alle dipendenze (84%), a termine (76%), in maggior parte proposti da imprese con meno di 50 dipendenti (69%) e nel macrosettore dei Servizi (61%). Tra i primi 5 settori che assumono figurano in entrambi i territori i servizi alle persone (520), servizi di alloggio/ristorazione/turistici, il commercio e le costruzioni; a Forlì-Cesena appaiono le industrie metallurgiche. Torna a crescere la richiesta di laureati e riguarda l’11% a Forlì-Cesena; anche le richieste di profili high skills, di dirigenti, specialisti e tecnici, crescono di molto (dal 9%) fino al 20% a Forlì-Cesena (dall’11% di agosto) rimanendo tuttavia inferiori al dato medio regionale e nazionale (cresciuto al 26% dal 17%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento