Le sfide dell’innovazione industriale al Ben Day di Rocca Delle Caminate

Le azioni "Ben Day" sono workshop multi-stakeholder, in cui i partecipanti, provenienti da organizzazioni diverse, lavorano allo sviluppo di idee progettuali, che loro stessi portano come casi di studio

Giovedì alle 10 il  BenDay "Business Elevation Networking Day" fa tappa in Romagna e precisamente a Rocca delle Caminate, per un'iniziativa di Art-Er, del Tecnopolo di Forlì-Cesena e di Ser.In.Ar., in collaborazione con i Tecnopoli di Ravenna e Rimini, Confindustria Forlì-Cesena, Confindustria Romagna e Cise. Le azioni "Ben Day" sono workshop multi-stakeholder, in cui i partecipanti, provenienti da organizzazioni diverse, lavorano allo sviluppo di idee progettuali, che loro stessi portano come casi di studio.

Tali azioni sono pensate e costruite per favorire la crescita del networking all’interno della Community regionale della Ricerca e dell’Innovazione, mettendo a confronto persone da mondi diversi che in Regione, ma anche a livello nazionale, possono portare un’opinione lungimirante nella risoluzione di sfide aziendali grazie al lavoro in team, all’utilizzo di strumenti di facilitazione visuale e al raggiungimento di risultati concreti.

L’evento di giovedì è dedicato all'accelerazione di innovazione di 4 imprese con tavoli di lavoro dedicati per ciascuna impresa. La prima sfida riguarda l’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori di Meldola ed è relativa al “community engagement”, ovvero alla creazione di una road map, per pianificare una serie di azioni che portino alla creazione di una comunità consapevole sul tema della salute (che agisca sia sul livello della prevenzione sia su quello della fiducia verso l’ambito medico) e alla progettazione di forme di comunicazione innovative verso la comunità per restituire risultati e buone pratiche e, nello stesso tempo, ricevere dati e informazioni sugli stili di vita.

La seconda sfida riguarda Curti di Imola (impresa di produzione di macchine automatiche, sottosistemi complessi per applicazioni industriali, elicotteri ultraleggeri, con una divisione energia che recupera materie prime di scarto), in merito alla creazione di una piattaforma IoT per il processo di biogassificazione, al fine, poi, di estendere la digitalizzazione a tutti i processi produttivi dell’azienda (controllo parametri aziendali per monitorare produttività, conduzione e manutenzione predittiva). Vorrebbero definire un’infrastruttura “Curti IoT” e quindi avere delle proposte per un’architettura hardware e software.

La terza sfida vede protagonista Pieri di Cesena, azienda specializzata nella progettazione e produzione di linee ad alta personalizzazione per l’avvolgimento e la movimentazione di carichi su pallet: l’obiettivo è affiancare, all’attuale modello di business, uno nuovo orientato alla servitizzazione, tramite la creazione di una piattaforma che privilegi il servizio che può essere generato dai macchinari prodotti nei confronti della clientela. La quarta ed ultima sfida del Ben Day prende in esame un’azienda di medio-piccole dimensioni, Siboni di Forlì, specializzata nella produzione customizzata di riduttori per motori: lo scopo è quello di introdurre co-robot per la trasformazione digitale e individuare una modalità ottimale di interazione uomo-macchina, con l’intento di modificare la cultura aziendale e indirizzarla verso una maggiore digitalizzazione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento