Natale alle porte e i commercianti fremono: "Aspettative positive per i consumi"

Certamente, come ogni anno, i commercianti attendono con ansia il periodo natalizio. I direttori di Confcommercio e Confesercenti Forlì, Alberto Zattini e Giancarlo Corzani, confermano che le aspettative dei commercianti sono importanti

Stanno partendo le iniziative natalizie nel centro di Forlì e sono disponibili in tutti gli esercizi commerciali del centro i buon i per la sosta gratuita il sabato pomeriggio. Gli esercenti hanno accolto con favore questa nuova modalità, che lega alla gratuità della sosta la promocommercializzazione delle attività, con il ritiro dei buoni sosta a fronte di un acquisto anche minimo. Intanto nel periodo delle feste sono previste le aperture domenicali dei negozi e pare che ci sia fermento da parte degli esercenti.

Certamente, come ogni anno, i commercianti attendono con ansia il periodo natalizio. I direttori di Confcommercio  e Confesercenti Forlì, Alberto Zattini e Giancarlo Corzani, confermano che le aspettative dei commercianti sono importanti. “Le imprese si aspettano ottimi risultati a fronte della necessità di incrementare le vendite: il 2015 è stato un anno con alti e bassi, non soddisfacente, complici anche l'allungamento della stagione estiva e la crisi delle famiglie, che ha visto i consumi fino ad oggi in difficioltà, anche nel settore alimentare che ha registrato il segno meno. Ora staremo a vedere se a queste aspettative, anche da parte dei consumatori, corrisponderà un movimento dei consumi”, esordisce Zattini. 

Corzani prosegue: “Il Natale è sempre un periodo probante per le attività del commercio, il clima sembra migliorato e le aspettative sono positive. Vedremo nel giro delle prossime 2 settimane se le iniziative messe in campo con l'amministrazione comunale garantiranno una migliore fruibilità del centro storico. Ma sul tema degli acquisti è fondamentale l'impegno da parte degli operatori, perchè quello che conta è sempre il ruolo commerciante nel rapporto con il cliente, diverso da quello che si riscontra nei centri commerciali. Insieme a ciò il rapporto qualità prezzo: un buon prodotto ad buon prezzo è ancora la forza delle piccole e medie imprese”. 

“La proposta dell'amministrazione della sosta gratuita il sabato legata all'acquisto ha incontrato grande favore – spiegano i direttori delle due associazioni di categoria –, le iniziative sono finalizzate a richiamare le persone in centro  e noi speriamo che le riportino a passeggiare”. I saldi partiranno il 3 gennaio, ma come sempre le vendite promozionali arrivano nel periodo natalizio.  Conclude Zattini: “Questo è un tema tradizionale ormai tutti gli anni, le offerte ci sono già, molti commercianti contattano la clientela fidelizzata offrendo prodotto con sconti particolari”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento