Aeroporto, la società: "Pronti ad ospitare voli. Primavera 2020 per l'apertura". Intanto bolidi in pista

E per dimostrare "quanto le infrastrutture dell’aeroporto siano in perfette condizioni e già pronte per ospitare i voli", il Ridolfi ha ospitato sabato il ‘Tesla Drag Race’.

Primavera 2020. Filtra ottimismo da FA, la società che si è aggiudicata la concessione di gestione aeroportuale dell'aeroporto di Forlì. C'è da risolvere il nodo del servizio anti-incendio, telenovela dell'estate forlivese. Prima della fine del governo a conduzione Lega-M5S, l'ex sottosegretario del Ministero dell'Interno Stefano Candiani, ha avuto un colloquio col sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, informando come "la procedura per l'inserimento dell'aeroporto di Forlì negli scali della tabella A fosse partita.

L'inserimento nella 'Tabella A' significa la qualifica di aeroporto di rilevanza nazionale, dove è quindi lo Stato a fornire il personale dei vigili del fuoco per il servizio anti-incendio. In un rimpallo tra Ministero dell'Interno e Ministero delle Infrastrutture, tuttavia, questa qualifica non era ancora arrivata e non è prevista di conseguenza la dotazione dei pompieri, che FA dovrebbe pagarsi da sola, per un costo di circa tre milioni di euro l'anno, se volesse partire con l'operatività dello scalo.

Attraverso una nota, Forlì Airport comunica che vi sono stati "colloqui con gli enti di stato, tra i quali i Vigili del Fuoco con cui sono stati avviati proficui incontri collaborativi nelle scorse settimane". Incontri che, si legge nella nota, "portano FA srl ad essere ottimista per l’apertura del Ridolfi nella Primavera del 2020, verso la fine di marzo in concomitanza con l’inizio della stagione estiva". E per dimostrare "quanto le infrastrutture dell’aeroporto siano in perfette condizioni e già pronte per ospitare i voli", il Ridolfi ha ospitato sabato il ‘Tesla Drag Race’.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di gare di accelerazione e distanza in stile drag race tra vetture Tesla e auto dalle grandi prestazioni come Lamborghini, Ferrari, Bugatti e McLaren. Un contest organizzato da Matteo Valenza, Youtuber e influencer di Tesla, in collaborazione con Momit, azienda leader nell’information technology che fornisce a FA srl i servizi cloud. La giornata di gara non era aperta al pubblico, ma riservata esclusivamente ai proprietari delle vetture partecipanti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento