Opportunità per i ragazzi disoccupati: al via la quinta edizione di "Officina Giovani"

Officina Giovani è una iniziativa volta a sostenere l’attivazione o riattivazione sul piano formativo, professionale e motivazionale dei giovani che per svariati motivi hanno precocemente abbandonato gli studi

"L’Italia è lo Stato dell’Unione Europea con il maggior numero di giovani senza lavoro e senza speranza di trovarlo". Nel nostro paese, come raccontano i dati raccolti da Eurostat, nel 2017 il 25,7% dei ragazzi tra i 18 e i 24 anni non avevano un’occupazione, non la stavano cercando e non erano nemmeno in un periodo di formazione. Tre caratteristiche che fanno rientrare un giovane italiano su quattro nella categoria dei Neet (Not in education, employment or training).

A fronte di questo fenomeno, presente anche nel territorio forlivese, nasce il progetto "Officina giovani" promosso dalla Fondazione Educazione e Persona e grazie al contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Officina Giovani è una iniziativa volta a sostenere l’attivazione o riattivazione sul piano formativo, professionale e motivazionale dei giovani che per svariati motivi hanno precocemente abbandonato gli studi e che si ritrovano esclusi dal mercato del lavoro. Il progetto Officina Giovani, ormai giunto alla quinta edizione, ha accolto in questi anni 46 giovani tra i 16 e i 26 anni diplomati o che hanno conseguito l’obbligo scolastico senza arrivare al diploma. Di questi, 30 sono ancora occupati con contratti a tempo indeterminato o apprendistato e 4 hanno proseguito gli studi intraprendendo il percorso universitario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il percorso del progetto prevede un’esperienza di tirocinio retribuito presso una realtà produttiva del territorio forlivese, preceduta da una fase formativa e di orientamento. Lo sviluppo della proposta è riconoscere e incrementare le qualità intellettuali, affettive e morali distintive dei ragazzi, per far sì che ogni giovane – conoscendo meglio se stesso – possa diventare protagonista attivo nel mondo del lavoro. Posso partecipare al progetto giovani tra i 16 e i 24 anni del territorio forlivese e del suo comprensorio che non studiano e non lavorano. Nel mese di settembre sono previsti i colloqui individuali dei candidati, tramite i quali verranno selezionati 12 giovani, che svolgeranno attività formativa da ottobre a dicembre e da gennaio inizieranno un tirocinio formativo in aziende del territorio. Le iscrizioni sono aperte fino al 15 settembre, per informazioni rivolgersi a Fondazione Educazione e Persona – via Bernale 49, 47121 Forlì; mail segreteria@fondazione-educazionepersona.it; e telefonicamente al numero 05432736.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Coronavirus, nel forlivese un nuovo caso ma nessun decesso

Torna su
ForlìToday è in caricamento