Ai Portici chiude anche Fisiko, ma il rilancio è dietro l'angolo: a breve ronde e telecamere

Si salva solo il 'blocco' di proprietà di Coop Adriatica al centro commerciale 'I Portici' di Forlì. Lo sbandierato piano di rilancio, che ormai da due anni deve essere messo in atto, pare sia dietro l'angolo. E iniziano pulizie e ronde

Degrado e negozi che continuano a chiudere: si salva solo il 'blocco' di proprietà di Coop Adriatica al centro commerciale 'I Portici' di Forlì. Ma pare che tutto stia per cambiare. Lo sbandierato piano di rilancio, che ormai da due anni deve essere messo in atto, ancora non é decollato. “Il rilancio di un centro commerciale è una operazione difficile – spiega a Forlitoday il direttore Matteo Della Vecchia, che è subentrato circa due mesi fa – ma noi stiamo lavorando e iniziamo a vedere i primi frutti in particolare vicino al supermercato: continuiamo a trattare per la commercializzazione degli spazi. Questo sito deve ripartire”.

LA SITUAZIONE - Sono ripresi i servizi di pulizia, che si erano bloccati prima del cambio di gestione. Lo spazio di proprietà di Coop resiste ed è pieno: oltre al supermercato ci sono la profumeria, il parrucchiere, un bar, ed hanno aperto recentemente i battenti Upim, al posto di Bernardi, e la nuova sede di Teleromagna. Nell'altra parte della galleria, invece, la situazione è sempre più buia: la maggior parte degli spazi è sfitto, sono 35 in tutto il centro commerciale, e da poco ha chiuso anche Fisiko, il negozio di abbigliamento sportivo e accessori, uno dei più longevi all'interno del centro commerciale, insieme all'ottico e alla rivendita di videogiochi Game Stop.

Circa un anno fa erano comparsi i cartelli della prossima apertura della showroom di mobili Itali Style, che hanno campeggiato per mesi sulle 5 vetrine vicino a Upim, uno degli spazi più grandi disponibile. Poi i cartelli sono stati tolti e Della Vecchia conferma che quell'esercizio, per ora,non aprirà. Intanto il degrado continua ad attanagliare tutta la zona, compresa anche piazza Orsi Mangelli: nonostante i frequenti pattugliamenti da parte della squadra anti-degrado della polizia municipale, i muri sono imbrattati da scritte di ogni genere e la sporcizia si ammucchia in ogni angolo: cartacce, bottiglie di vetro, resti di cibo, che non rendono certo la zona accogliente.

SEGNALI DI RIPRESA E SICUREZZA - Ma importanti cambiamenti vengono annunciati dal direttore: "Alcune scritte sono state cancellate nei giorni scorsi, sono ripartiti i servizi di pulizia ed abbiamo cambiato il servizio di sorveglianza - conferma Della Vecchia - Nel giro di qualche giorno partiranno le ronde notturne con guardie armate, che pattuglieranno tutto il perimetro dello stabile e lo spazio del parcheggio sotterraneo ogni notte; nel frattempo stiamo studiando un servizio di videosorveglianza 24 ore su 24".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • L'altra faccia dell'emergenza abitativa, l'odissea del locatore: "Casa sfasciata dopo lo sfratto"

  • Si schianta col Porsche Cayenne di un forlivese e lo abbandona in strada

Torna su
ForlìToday è in caricamento